L'emergenza sanitaria sta condizionando non solo la stagione calcistica ma anche quella degli altri sport. Attualmente infatti è stata fermata la stagione del motomondiale, che potrebbe riprendere a maggio a Jerez. Proprio uno dei principali campioni della storia del motociclismo Valentino Rossi è intervenuto in una diretta su Sky Sport. Tanti gli argomenti trattati dal pilota, su tutti anche il campionato di Serie A. Grande tifoso interista, Valentino Rossi ha detto la sua su come potrebbe procedere la stagione calcistica.

Il pilota della Yamaha sarebbe favorevole alla disputa dei play-off e play-out, un'ipotesi evidentemente avanzata anche dal presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio Gravina. Attualmente l'evoluzione della stagione calcistica è nell'incertezza più totale, molto dipenderà da come evolverà l'emergenza. La Uefa ha già ufficializzato sette possibili date dalle quali riprendere Champions League ed Europa League. La Federazione Italiana Giuoco Calcio è invece in attesa di confrontarsi con il Governo italiano per capire come procedere con la stagione 2019-2020.

Rossi sul proseguo Serie A: 'Juve è in testa? Allora spero si facciano playoff'

Siparietto simpatico fra un giornalista di Sky Sport e Valentino Rossi in una recente diretta video delle nota emittente satellitare. Ad una precisa domanda su che modo farebbe proseguire l'attuale stagione calcistica, il pilota di Moto Gp ha risposto: "Chi è in testa? La Juve o la Lazio? Ah, la Juve... allora io voto per i playoff".

Da tifoso interista infatti Rossi spera che evidentemente che il campionato possa essere vinto dalla Lazio qualora l'Inter non riuscisse a recuperare punti sulle prime due in classifica (Juventus e Lazio). Ha poi sottolineato che la sua era una battuta ma in ogni caso ritiene che i play-off e i play-out possano essere una formula davvero molto interessante per far concludere il campionato in questa situazione d'emergenza.

Le ipotesi sul prosegue della stagione di Serie A

I play-off e play-out sono una delle ipotesi più accreditate per proseguire la stagione 2019-2020 in Italia. Quest'ultima però non è ritenuta la preferita in quanto gran parte delle società di Serie A preferirebbero disputare tutte e 12 le partite rimanenti. Ci sono infatti interessi economici importanti ed un'eventuale interruzione anticipata della stagione potrebbe determinare ingenti perdite finanziarie. Secondo le ultime indiscrezioni, se il campionato dovesse riprendere, la perdita finanziaria quantificata per le società di Serie A potrebbe attestarsi sui 120 milioni di euro.

Qualora invece venisse sospesa definitivamente l'annata 2019-2020, la perdita potrebbe aggirarsi sui 720 milioni di euro. A pesare maggiormente sono i mancati ricavi in diritti televisivi, sponsorizzazioni e vendita biglietti dello stadio.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!