L'anno scorso lasciò ufficialmente la Juventus, dopo cinque anni ricchi di successi e di soddisfazioni personali. Massimiliano Allegri, dopo un anno sabbatico in cui ha avuto l'opportunità di dedicarsi alla famiglia, è pronto per una nuova avventura professionale. A giugno infatti scade il suo contratto con la Juventus e sarà quindi libero di firmare con una nuova società. Come scrive La Gazzetta dello Sport, la destinazione probabile del tecnico livornese è il Paris Saint Germain. L'emergenza Coronavirus non avrebbe aiutato la trattativa ma, secondo il giornale sportivo, la società parigina starebbe definendo la modalità attraverso la quale Massimiliano Allegri potrebbe iniziare la sua avventura parigina.

Il Psg sarà impegnato in Champions League ad agosto

Come è noto infatti la Ligue 1 è stata interrotta, con la Federazione calcistica che ha ufficializzato l'inizio della stagione 2020-2021 al 21 agosto. Il Paris Saint Germain però è ancora impegnato in Champions League, avendo sconfitto negli ottavi di finale il Borussia Dortmund. La Uefa ha ufficializzato l'intenzione di concludere le competizioni internazionali nel mese di agosto. Questo potrebbe comportare ad una permanenza prolungata dell'attuale tecnico Tomas Tuchel, almeno fino a tutto il mese di agosto. Solo dopo il percorso Champions del Psg potrebbe essere ufficializzato l'eventuale esonero del tecnico tedesco ed il conseguente ingaggio di Massimiliano Allegri.

Sembrerebbe infatti inelegante per la società parigina separarsi dal tecnico tedesco senza dargli l'opportunità di giocarsi le sue possibilità in Champions League. Quello che però sembrerebbe certo è che il Paris Saint Germain e Massimiliano Allegri siano davvero vicini.

Allegri sarebbe affascinato dal Psg

Sono tanti i fattori che potrebbero spingere Massimiliano Allegri ad accettare un'esperienza professionale al Paris Saint Germain.

A 'pesare' nella decisione del tecnico livornese sarebbe il fascino di poter allenare un settore avanzato importante come quello del Paris Saint Germain, formato da giocatori del calibro di Neymar, Mbappé e Di Maria. Inoltre, come sottolinea la Gazzetta dello Sport, Allegri non vedrebbe l'ora di confrontarsi con una mentalità calcistica più libera, caratteristica tipica del campionato francese.

Inoltre, cosa non di poco conto, la vicinanza di Parigi all'Italia sarebbe ulteriore incentivo per il tecnico livornese nel accettare le avances del Paris Saint Germain. Questo faciliterebbe anche le dinamiche familiari, dalla convivenza con l'attuale compagna Ambra Angiolini, alla possibilità di vivere il rapporto con i suoi figli attualmente residenti in Italia.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!