Italia-Germania ha da sempre rappresentato l'essenza del calcio. Innumerevoli i confronti nei Mondiali e negli Europei. Se la semifinale vinta ai Mondiali del Messico nel 1970 è rimasta nella memoria collettiva per quei supplementari da sogno culminati nel 4-3 finale, non da meno, di certo, in quanto a emozioni è stata la finale del Mondiale in Spagna nel 1982. E, questa sera, Raisport fa un regalo a tutti gli appassionati mandando in onda di nuovo alle 21.55 la partita Italia-Germania Ovest, finale del Mondiale 1982 in Spagna.

L'urlo di Nando Martellini da Madrid: Campioni del Mondo ripetuto tre volte

Questa sera a partire dalle 21.55 Raisport (sul 57 del digitale terrestre in alta definizione, sul canale 58 nella versione normale) trasmette Italia-Germania Ovest con la telecronaca originale da Madrid di Nando Martellini. Raisport, in questo periodo con pochi eventi in diretta, ha optato per una scelta vintage che ha portato alla trasmissione di molte gare della Nazionale Italiana ai Mondiali, da Messico 1970 in avanti. Per chi c'era, rivedere questa gara darà emozioni speciali. Per chi non c'era per motivi generazionali, è un'ottima occasione per vedere una pagina indelebile di storia del calcio italiano. L'urlo "campioni del mondo" ripetuto tre volte di seguito al fischio finale della gara vinta per 3-1 dagli Azzurri, da parte di Nando Martellini, è qualcosa di indimenticabile.

La partita: l'Italia prende il largo nella ripresa ed è trionfo davanti a Sandro Pertini

Per gli italiani meno giovani è di certo un'occasione per tuffarsi nel passato, in un mondo anche calcistico che è molto diverso da quello attuale. L'Italia ha avuto ai Mondiali di Spagna 1982 un cammino tutto in crescendo: un primo girone pieno di difficoltà con tre pareggi contro Polonia, Perù e Camerun.

Ma da lì, passato il primo turno, cambiò qualcosa e arrivarono le vittorie contro Argentina e Brasile nel secondo girone. E poi il successo contro la Polonia in semifinale. Si arriva così alla finale contro la Germania Ovest, l'11 luglio 1982. La gara non inizia nel migliore dei modi visto che Cabrini sbaglia un calcio di rigore.

Nella ripresa però l'Italia prende il largo e va in vantaggio con l'autentico mattatore di quel Mondiale, Paolo Rossi. Raddoppio di Tardelli con il suo urlo di esultanza che è passato alla storia. Terzo gol di Altobelli prima della rete della bandiera tedesca di Breitner.

Grande festa in campo con Dino Zoff che alza la Coppa del Mondo al cielo per la gioia di tutti gli italiani, in primis del presidente della Repubblica Sandro Pertini presente in tribuna. Tutte emozioni che si possono rivivere questa sera sintonizzandosi sul canale sportivo della Rai dalle 21.55.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!