Juventus-Napoli rimane l'argomento più discusso degli ultimi giorni. La procura sportiva ha deciso di posticipare ogni decisione sulla mancata disputa del match (e sulle eventuali conseguenze ai danni della società campana) probabilmente nella giornata di mercoledì 14 ottobre. Intanto, ovviamente, non sono mancate le considerazioni di tanti addetti ai lavori. Alcuni hanno criticato il presidente della Juventus Andrea Agnelli in riferimento al fatto che secondo il massimo dirigente bianconero il Napoli avrebbe dovuto rispettare il protocollo sanitario. Dall'altra viene difeso De Laurentiis per aver rispettato l'indicazione dell'Asl di non partire per Torino.

Anche il giornalista sportivo Raffaele Auriemma ha voluto dire la sua e su Twitter ha parlato della sentenza che il giudice sportivo Mastrandrea potrebbe rendere pubblica la prossima settimana. Auriemma ha dichiarato: "Il giudice sportivo non può assegnare il 3-0 a tavolino ad una squadra che dimostra di non aver potuto giocare una gara per causa di forza maggiore".

Juventus-Napoli, Auriemma ha escluso anche il punto di penalizzazione

Raffaele Auriemma ha escluso quindi la possibilità che venga ufficializzato il risultato di 3-0 ai danni del Napoli. Il giornalista ha inoltre dichiarato che è da escludere anche il punto di penalizzazione in quanto quest'ultimo viene assegnato come pena accessoria della sconfitta a tavolino e non in caso di rinvio della partita.

Intanto alcuni media sportivi hanno ipotizzato la possibile data in cui il match potrebbe essere recuperato. L'unica data disponibile sembra essere il 13 gennaio. Se così sarà non troverà probabilmente il pieno consenso da parte della società bianconera in quanto quattro giorni dopo la Juventus sarà impegnata a San Siro contro l'Inter di Antonio Conte.

La situazione contagi in Serie A

L'incremento dei contagi in Italia non ha risparmiato neanche il calcio.

Il Napoli ha ufficializzato la positività di Zielinski ed Elmas mentre di recente è toccato anche ad Inter e Milan rendere noti altri contagiati. La società nerazzurra ha confermato le positività di Skriniar, Bastoni, Gagliardini e Nainggolan. Il Milan invece ha confermato la positività del difensore centrale Gabbia. Intanto per i rossoneri arriva una bella notizia. Dopo due settimane di isolamente, il Milan ha comunicato la negativià di Zlatan Ibrahimovic. Il giocatore svedese è pronto a guidare il Milan nel derby di Milano previsto alla ripresa del campionato, ovvero sabato 17 ottobre alle ore 18.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!