Joao Mario vive ormai da separato in casa con l'Inter. Da quando è rientrato dal prestito alla Lokomotiv Mosca (che ha deciso di non riscattarlo) il centrocampista portoghese non è mai stato preso in considerazione dal tecnico Antonio Conte. Non a caso, non è nemmeno stato inserito nella lista ufficiale dell'organico nerazzurro per la Serie A 2020-2021, e il giocatore non si è allenato ad Appiano Gentile. I dirigenti Marotta e Ausilio starebbero cercando una nuova sistemazione per il trequartista lusitano e in queste ultime ore sarebbe emerso un certo interesse da parte del Torino.

Secondo Tuttosport, i colloqui tra le due società starebbero procedendo positivamente.

L'Inter infatti si sarebbe detta disponibile al passaggio di Joao Mario al Torino. La formula dovrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto (la cui somma non sarebbe stata ancora fissata). I piemontesi però avrebbero delle difficoltà nel versare interamente al 27enne lusitano l'ingaggio da 2,5 milioni di euro netti a stagione più bonus che attualmente percepisce a Milano (il contratto è in scadenza nel giugno del 2022).

L'Inter però, per cercare di sbloccare l'operazione, avrebbe manifestato alla società di Urbano Cairo l'intenzione di partecipare al pagamento degli emolumenti del calciatore, contribuendo per un terzo al suo stipendio. Dunque, ci sarebbero tutti i presupposti per concludere positivamente l'affare, ma sembra che l'ex Sporting Lisbona abbia manifestato qualche dubbio sull'eventualità di diventare un nuovo giocatore del Torino.

Inter-Torino: nell'affare Joao Mario potrebbe rientrare anche Izzo

La sostanziale intesa raggiunta fra Inter e Torino per il trasferimento in prestito con diritto di riscatto di Joao Mario in Piemonte sarebbe vana senza il benestare dell'atleta. Questi, infatti, non sarebbe poi così convinto del progetto della compagine torinese.

In realtà, pare che sia stato proprio il tecnico granata Giampaolo ad indicarlo ai vertici della società per la quale lavora come l'elemento ideale per le sue idee di gioco. Il centrocampista nerazzurro, infatti, potrebbe mettere a disposizione del Toro la sua versatilità in campo, garantendo una buona dose di imprevedibilità e una certa esperienza accumulata in questi anni in cui ha vestito le maglie di Sporting Lisbona, Inter, West Ham, e Lokomotiv Mosca.

Qualora Joao Mario dovesse accettare la corte del Torino (la risposta dovrebbe arrivare necessariamente nelle prossime ore, visto che il Calciomercato chiude il 5 ottobre), i granata potrebbero accordarsi con l'Inter per la cessione in prestito di Armando Izzo. Il difensore napoletano già da tempo ha comunicato al club di Cairo di volere andar via per iniziare una nuova esperienza professionale altrove e qualche settimana fa la società milanese aveva provato invano ad imbastire una trattativa per acquisirne il cartellino.

Nella corsa ad Izzo, l'Inter dovrebbe però battere la concorrenza della Roma. I giallorossi, se non dovessero riuscire a trovare la quadra con il Manchester United per l'acquisto di Smalling, avrebbero come principale alternativa proprio il difensore granata.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Torino Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!