Buone notizie per la Juventus e per tutti i suoi tifosi. Infatti, Cristiano Ronaldo è risultato negativo al Coronavirus dopo l'ultimo tampone. Ad annunciarlo è stato lo stesso club bianconero tramite un comunicato ufficiale: "Il giocatore dopo 19 giorni è pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento domiciliare". Dunque, adesso, CR7 dovrà sostenere la classica visita di idoneità e poi potrà riprendere ad allenarsi con i compagni. L'impressione è che il portoghese, domenica 1 novembre, sarà nuovamente a disposizione di Andrea Pirlo e, contro lo Spezia, potrebbe essere in campo dal primo minuto.

La Juventus ritrova CR7

Dopo 19 giorni, Cristiano Ronaldo è guarito dal Covid - 19. CR7, quest'oggi 30 ottobre, è risultato negativo al Coronavirus e adesso potrà tornare in campo. CR7, già contro lo Spezia, dovrebbe riprendersi una maglia da titolare al fianco di Alvaro Morata. Questa per la Juventus e per Andrea Pirlo è sicuramente un'ottima notizia. Il fenomeno di Madeira è mancato moltissimo alla Vecchia Signora e l'attacco bianconero, nelle ultime settimane, è stato tutto sulle spalle del bomber spagnolo. Dunque, Cristiano Ronaldo si dovrebbe prendere immediatamente il suo posto da titolare mentre Paulo Dybala si accomoderà in panchina. L'argentino, contro il Barcellona, è stato uno dei peggiori in campo e adesso dovrá ritrovare la forma fisica se vorrà tornare al fianco di CR7.

Dybala dovrà fare molto meglio rispetto a quanto fatto finora anche perché Morata è in grande spolvero e sta dimostrando di essere una pedina fondamentale per Andrea Pirlo. Inoltre, per la gara contro lo Spezia, la Juventus ritroverà anche Giorgio Chiellini. Il numero 3 juventino dovrebbe essere in campo dal primo minuto e dovrebbe concedere un turno di riposo a Leonardo Bonucci.

Anche a centrocampo potrebbe esserci qualche novità e i titolari potrebbero essere Weston McKennie e Arthur, mentre sulle fasce ci potrebbe essere spazio per Juan Cuadrado e uno fra Dejan Kulusevski e Federico Chiesa. Oggi 30 ottobre, il numero 22 juventino è stato presentato alla stampa e si è detto molto felice di essere un giocatore bianconero.

Chiesa, in conferenza, ha parlato anche di Ronaldo e ha spiegato che non aveva avuto ancora la possibilità di vederlo. Adesso il numero 22 juventino potrà finalmente coronare il suo desiderio di conoscere e lavorare con CR7.

Tapiro d'oro a Pirlo

In questi giorni, la Juventus sta ricevendo alcune critiche visti i risultati altalenanti. Dopo la sconfitta contro il Barcellona, Valerio Stafelli, inviato di Striscia la notizia, ha consegnato il Tapiro d'oro al tecnico bresciano. Pirlo, però, non ha particolari timori e crede nella sua squadra: "Siamo in rodaggio. Non ho paura di non mangiar il panettone. Sono fiducioso". Adesso Pirlo potrà guardare con maggiore serenità in vista del futuro poiché potrà contare di nuovo su Cristiano Ronaldo.