Diego Armando Maradona Junior, ospite nella trasmissione televisiva di Mediaset Tiki Taka, non ha risparmiato critiche nei confronti della Juventus. Ha dapprima definito imparagonabile il confronto fra quello che è stato il migliore al mondo Il Pibe de Oro e l'attuale punta della Juventus Cristiano Ronaldo. Ha poi detto la sua anche sul trasferimento di Chiesa a Torino.

Il Pibe de Oro non ha ceduto alle lusinghe della Juventus

Il figlio del Pibe de Oro ha infatti dichiarato: "Si discute sul fatto che alla lunga tutti i giocatori cedono e vanno a Torino, come è successo con Chiesa. Devo correggervi, con il giocatore più forte del mondo non è successo".

Evidente il riferimento al papà, che non ha ceduto evidentemente alle lusinghe della Juventus. Maradona Junior si è poi espresso sul confronto fra suo papà e Cristiano Ronaldo dichiarando: "Non paragono terrestri con extraterrestri". Successivamente è arrivata un ulteriore stoccata al portoghese: "Di Ronaldo me ne ricordo uno più forte che era il brasiliano".

Diego Armando Maradona Junior e le frecciatine alla Juventus

Maradona Junior ha poi parlato anche della Juventus lanciando ulteriori frecciatine alla società bianconera. Ha infatti dichiarato che abitualmente lui è uno sportivo ma quando si parla di Juventus riesce ad esserlo poco. Si è poi soffermato sui motivi per cui non apprezza la società bianconera rimarcando il fatto che sono talmente tanti che ci vorrebbe un'intera notte per descriverli.

Ha poi aggiunto: "Posso solo dire che mi piace vivere la mia vita in azzurro e non in bianco e nero".

Gli attriti fra tifosi juventini e napoletani

La rivalità fra tifosi juventini e napoletani risale proprio agli anni in cui nelle due squadre giocavano Platini e Maradona. In questi ultimi anni il Napoli è tornato ad essere uno degli antagonisti sportivi della Juventus, con i campani che hanno sfiorato lo scudetto nella stagione 2017-2018.

I recenti fatti legati alla mancata disputa fra Juventus e Napoli hanno di nuovo incrementato gli attriti fra tifoserie. La scelta del Napoli di non presentarsi all'Allianz Stadium di Torino (facendo fede alle disposizioni dell'Asl locale) non è stata particolarmente apprezzata dai tifosi bianconeri, che si aspettano una sanzione nei confronti del Napoli.

Juventus-Napoli, si aspetta la decisione del Giudice Sportivo

Si parla di una sconfitta a tavolino per non aver rispettato il protocollo sanitario stilato da Figc e Governo. In tale documento infatti si dice che le società sono chiamate a disputare i match se hanno qualche positivo in rosa. Se dovessero essere più di dieci i contagiati, la società può richiedere per una sola volta il rinvio. Il Napoli aveva solo due positivi, Zielinski ed Elmas.

Segui la nostra pagina Facebook!