Mentre la maggior parte dei giocatori del Milan sono impegnati con le rispettive nazionali, la dirigenza sta cercando di concludere un paio di rinnovi chiave. Secondo quanto riportato da 'milannews.it', a Casa Milan sono in corso infatti intensi lavori per provare a fare passi concreti verso il prolungamento del contratto di G. Donnarumma e H. Calhanoglu.

Se per il turco c'è stato un rallentamento negli ultimi giorni, sembra che la situazione relativa al portiere italiano stia procedendo al meglio. A tal proposito, infatti, ci sono stati contatti con Mino Raiola per il rinnovo di entrambi i fratelli Donnarumma.

Ovviamente il Milan è più interessato al prolungamento di Gigio con l'amministratore delegato Ivan Gazidis ad aver alzato l'asticella a 6,5 ​​milioni di euro netti a stagione, che non sono lontani dai 7,5 milioni di euro richiesti dall'entourage del portiere rossonero. L'accordo economico non sembra preoccupare troppo la dirigenza rossonera, ma il tema spinoso resta quello della clausola rescissoria che Raiola vorrebbe inserire, clausola che sarebbe fondata sulla partecipazione del Milan alla prossima edizione di Champions League. L'idea del Milan, infatti, è quella di trattenere Gigio il più a lungo possibile: ci saranno ulteriori colloqui, ma le sensazioni sono positive.

Calciomercato Milan, difficoltà per il rinnovo di Calhanoglu

L'altro rinnovo che tiene in banco in casa Milan è quello di Hakan Calhanoglu, il quale da gennaio sarà libero di accordarsi con qualsiasi squadra lasciando il Milan a parametro zero. Secondo quanto riportato da 'MilanLive.it', in un incontro avvenuto a settembre il Milan avrebbe messo sul tavolo un'offerta da 3 milioni di euro netti annui più bonus per convincere Calhanoglu a rinnovare il contratto.

Questa offerta è stata però respinta, ma non solo. L'agente del nazionale turco, Gordon Stipic, si è spinto oltre chiedendo un cospicuo aumento di stipendio che dovrebbe arrivare a 6 milioni di euro a stagione. Anche se i contatti sono continuati, le parti restano ancora distanti da un accordo. Nei prossimi giorni è previsto un nuovo incontro per cercare di colmare il divario tra domanda e offerta.

Indubbiamente il Milan riconosce il valore del turco, ma i dirigenti rossoneri non intendono cedere alle richieste dell'agente. Con i bonus l'offerta rossonera potrebbe migliorare ma l'agente Stipic dal canto suo dovrà però rivedere al ribasso le sue pretese. Uno dei problemi principali del Milan è tuttavia la folta schiera di pretendenti al trequartista turco, con l'Atletico Madrid che negli ultimi giorni si sarebbe prepotentemente fatto avanti.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!