Il giornalista sportivo Maurizio Pistocchi è stato recentemente ospite telefonico del programma radiofonico I Tirapietre su Radio Amore Campania. Tanti gli argomenti affrontati, dal grande impatto che sta avendo Lorenzo Insigne nella nazionale di Roberto Mancini, fino ad arrivare al match principale dell'ottava giornata di campionato, ovvero Napoli-Milan. Infine, non è mancato un riferimento alla Juventus e a Cristiano Ronaldo. A tal riguardo il giornalista sportivo ha dichiarato: "Ho saputo che hanno dato mandato all'agente sportivo Jorge Mendes di piazzare sul mercato Cristiano Ronaldo". Lo stesso Pistocchi ha aggiunto che però è difficile venderlo in questa fase a causa dell'emergenza coronavirus.

Per molte società, infatti, affrontare il costo del cartellino sommato a quello dell'ingaggio del portoghese è una spesa insostenibile. Ha poi suggerito alla Juventus di tenere Paulo Dybala perché lo considera un giocatore importante. Lo dimostrerebbe infatti la scorsa stagione, nella quale l'argentino ha disputato una grande annata anche grazie al tecnico Maurizio Sarri. Pistocchi ha aggiunto: "Sapevo già dall'estate che Pirlo non vede Dybala e la società lo sa".

Maurizio Pistocchi su Lorenzo Insigne e su Napoli-Milan

Il giornalista sportivo Maurizio Pistocchi si è soffermato anche sul capitano del Napoli Lorenzo Insigne, che sta dimostrando di essere un leader anche in nazionale. Secondo Pistocchi il classe 1991 è uno dei più decisivi anche in azzurro perché il commissario tecnico gioca con la stessa idea tattica di Maurizio Sarri.

La nazionale italiana, infatti, ricorda anche come giocatori il Napoli di Sarri, dove brillava il talento di Lorenzo Insigne. E, a proposito della squadra campana, secondo il giornalista sportivo attualmente esprime un buon calcio grazie a Gattuso. Diversa invece è l'idea di gioco di Stefano Pioli, che secondo Pistocchi sarebbe fin troppo basata sul servire in avanti Zlatan Ibrahimovic.

Maurizio Pistocchi su Frank Kessié

Restando in tema Napoli-Milan, Maurizio Pistocchi ha parlato anche di uno dei giocatori decisivi per i rossoneri in questo inizio di stagione, ovvero Frank Kessié. Il centrocampista ivoriano sembra oramai elemento fondamentale per la squadra di Pioli. Sull'ex Atalanta il giornalista sportivo ha dichiarato che in estate è stata la principale richiesta di mercato del tecnico Antonio Conte.

Alla fine è rimasto al Milan perché considerato elemento importante da Stefano Pioli. Si è poi soffermato anche sul mercato dei parametri zero per la prossima stagione. A tal riguardo ha dichiarato: "Oggi ci sono tanti giocatori in scadenza, i procuratori fanno il giro delle sette chiese per cercare di piazzarli al miglior offerente".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!