L'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti recentemente è stato intervistato da Kiss Kiss Napoli. Tanti gli argomenti affrontati dall'imprenditore, da chi avrebbe voluto nella ''sua'' Inter quando era presidente ai giocatori decisivi attualmente in Serie A. Moratti ha detto la sua anche sulla lotta scudetto e sulle principali candidate a contendersi il titolo. Moratti ha dichiarato: "La Juventus incute sempre paura perché ha qualità e grande esperienza, frutto delle vittorie". Secondo l'imprenditore, però, non è solo l'Inter la squadra che può dare fastidio ai bianconeri: "Terrei d'occhio anche Milan, Napoli e Roma, quest'ultimi soprattutto sono sottovalutati, almeno ad inizio stagione".

Per l'ex massimo dirigente dell'Inter grandi meriti per i risultati della Roma vanno al suo tecnico Paulo Fonseca ma anche il Napoli ha una grande guida tecnica (Gattuso). Moratti ha poi voluto paragonare il tridente del Napoli con quello dell'Inter del Triplete.

Massimo Moratti su Ibrahimovic, Lukaku e Insigne

L'ex presidente dell'Inter si è poi voluto soffermare anche su alcuni giocatori che stanno trascinando le rispettive squadre agli ottimi risultati che stanno ottenendo. Su tutti Zlatan Ibrahimovic, vero e proprio artefice del primo posto in classifica del Milan. Sulla punta svedese, Morattti ha dichiarato: "Si tratta di un vero e proprio fuoriclasse, il tempo non lo ha scalfito". L'imprenditore ha poi aggiunto che non si aspettava un impatto del genere in Serie da parte di Romelu Lukaku sottolineando come il nazionale belga sia un giocatore molto umile.

Infine, una piccola menzione anche sul capitano del Napolo Lorenzo Insigne. Massimo Moratti ha dichiarato che il giocatore che avrebbe voluto nella ''sua'' Inter è proprio il nazionale italiano: "Uno come Insigne sarebbe servito anche ai nerazzurri, io lo avrei preso volentieri".

La lotta scudetto in Serie A

E a proposito di lotta scudetto, oltre a Inter e Juventus, Moratti ha voluto aggiungere Milan, Napoli e Roma.

Soprattutto i giallorossi rappresentano infatti una vera e propria sorpresa considerando secondo Moratti e lo testimoniano i risultati utili raccolti fino ad adesso. Di certo la rosa a disposizione del tecnico Fonseca è di notevole livello. Basti pensare al tridente offensivo formato da giocatori esperti e di qualità come Mkhtaryan, Dzeko e Pedro. In attesa del rientro di Nicolò Zaniolo, alle prese con il recupero dall'infortunio ai legamenti del ginocchio di settembre con la nazionale italiana.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!