La scelta di affidarsi a Pirlo come nuovo tecnico della Juventus, se da una parte può sembrare innovativa, dall'altra dimostra come il presidente Andrea Agnelli abbia molta fiducia nella capacità di allenatore dell'ex centrocampista. Proprio per questo gli obiettivi che il massimo dirigente ha posto a Pirlo rimangono ambiziosi. Secondo alcune indiscrezioni infatti Andrea Agnelli avrebbe chiesto al tecnico bianconero di raggiungere prima di tutto il decimo scudetto consecutivo. Nonostante la rosa rivoluzionata, sono arrivati giocatori di notevole qualità come Arthur Melo, Alvaro Morata, Weston McKennie, Dejan Kulusevski e Federico Chiesa.

Sta quindi a Pirlo valorizzare al massimo l'organico che ha a disposizione e provare a conquistare l'ennesimo campionato. Altro obiettivo importante da non fallire sarebbe il passaggio almeno ai quarti di finale in Champions League.

Vincere lo scudetto e raggiungere i quarti di finale di Champions League

La possibilità di affrontare il Porto agli ottavi faciliterebbe il compito di Pirlo, anche se le partite nella massima competizione europea sono tutte difficili. Basti ricordare gli ottavi di finale della scorsa stagione. La squadra guidata da Sarri uscì dalla Champions League contro il Lione, portando al successivo esonero del tecnico toscano. Più complicato invece confermarsi in campionato. La sconfitta contro l'Inter non solo allontana ulteriormente i bianconeri dalla vetta, ma dà più forza e credibilità alle avversarie.

Attualmente infatti il Milan è a +10, l'Inter a +7. La Juventus deve recuperare la partita contro il Napoli ma rimane un distacco importante considerando che siamo praticamente a metà stagione in campionato.

La mancata valorizzazione di Pellegrini

Ciò che però non si comprende nell'ambiente bianconero è che Pirlo, un po' come Sarri, non riesca a motivare lo spogliatoio.

La sconfitta contro l'Inter ne è la dimostrazione. Il tecnico infatti non è riuscito a trasmettere la voglia di vincere, la determinazione utile per vincere la partita. Altra situazione incomprensibile (e probabilmente avallata dal tecnico bianconero) è la presenza nella rosa della Juventus di Gianluca Frabotta. Stupisce infatti che nel 2019 sono stati investiti più di 20 milioni di euro per acquistare Luca Pellegrini dalla Roma.

Il terzino sinistro invece, dopo il prestito al Cagliari la scorsa stagione, quest'anno si è trasferito al Genoa. Fra l'altro non sta giocando neanche titolare. Per questo Pellegrini sarebbe potuto essere maggiormente utile di Frabotta, anche in considerazione del fatto che ha più esperienza dell'attuale riserva di Alex Sandro.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!