Ha fatto molto discutere in questi giorni la partecipazione al Festival di Sanremo di Zlatan Ibrahimovic. L'attaccante svedese è sembrato molto a suo agio sul palco a fianco del presentatore Amadeus. Segnale evidente di come il giocatore del Milan sia sempre più integrato in Italia, oramai diventata una seconda patria per lui.

L'attaccante di recente è stato protagonista di un'intervista per la rivista 'TV Sorrisi e Canzoni', dove ha parlato non solo di calcio ma anche della partecipazione a Sanremo.

La punta del Milan Zlatan Ibrahimovic ha dichiarato: "Più facile fare gol che stare su un palco.

Questo non è il mio mondo ma sono in buone mani con Amadeus e Fiorello, e non sono preoccupato". Lo stesso giocatore ha aggiunto che qualora dovesse fare qualche gaffe a Sanremo nessuno lo giudicherebbe, non essendo il suo lavoro. Allo stesso tempo, se invece l'esperienza andasse bene, potrebbe considerarlo come professione una volta smesso di giocare.

Ha poi voluto dedicare un pensiero speciale al Milan, società in cui attualmente gioca, dichiarando: "Rispetto tutti i club in cui ho giocato, ma nel Milan mi sento a casa".

Zlatan Ibrahimovic e l'Italia

L'attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic si è poi soffermato anche sull'importanza che ha avuto l'Italia per la sua crescita umana e calcistica.

A tal riguardo ha dichiarato: "Dopo quello che l'Italia ha fatto per me, vorrei restituire il più possibile e non solo giocando a calcio". Ha poi ribadito che però attualmente non è tra i suoi pensieri un'esperienza professionale diversa da quella da calciatore.

La punta svedese ha poi voluto elogiare ulteriormente il Milan, che lo ha accolto di nuovo a gennaio 2020.

Ha infatti dichiarato: "Lavoro per il Milan e farò di tutto affinché possa avere successo".

La partecipazione a Sanremo di Ibrahimovic

Ha destato molto clamore mediatico la decisione di Ibrahimovic di partecipare al Festival di Sanremo nonostante gli impegni con il Milan. Alla fine però è stato Paolo Maldini a spiegare che l'intesa raggiunta fra Amadeus e Ibrahimovic arriva da lontano.

La società milanese era già al corrente della sua partecipazione ancor prima della firma sul rinnovo di contratto la scorsa estate. Fra l'altro attualmente la punta svedese è ferma per infortunio e potrebbe stare fermo per diversi giorni.

La stagione di Ibrahimovic

La stagione di Zlatan Ibrahimovic al Milan è stata condizionata dagli infortuni. Ha infatti giocato fino ad adesso 14 partite su 25 giornate di Serie A, realizzando 14 gol e fornendo anche un assist decisivo ai compagni. A queste bisogna aggiungere cinque presenze in Europa League (di cui una nei preliminari) e due in Coppa Italia. A fine stagione verrà valutato il futuro professionale del giocatore: Ibra potrebbe continuare a giocare infatti, anche se i continui infortuni subiti potrebbero portare il Milan a valutare l'acquisto di almeno un'altra punta centrale.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!