Il polacco Piotr Zielinski ha trovato il sesto gol personale della sua stagione nella partita disputata dal Napoli in casa del Sassuolo, nel match di mercoledì 3 marzo valido per la 25^ giornata di Serie A finito 3-3.

Una gara complicata per gli azzurri, reduci da due mesi di fuoco a causa dei continui infortuni e casi di positività alla Covid di vari giocatori, che si sono ritrovati a dover recuperare l'iniziale svantaggio causato da una sfortunata deviazione di Maksimovic, che ha messo nella propria porta la punizione di Berardi, dopo un avvio di gara in cui il Sassuolo ha avuto la meglio del Napoli sul piano del gioco, rendendosi più pericoloso e mantenendo spesso il possesso del pallone, con gli azzurri costretti ad inseguire.

La squadra di Gattuso però non ha mollato il colpo, e dopo pochi minuti ha trovato il gol del pareggio grazie al sinistro a giro di Zielinski, un tocco di precisione a conclusione di una bella azione corale.

Analisi dell'azione che ha portato al gol di Zielinski

L'azione del pareggio nasce da un veloce scambio tra Politano e Di Lorenzo sulla fascia destra, che nello stretto riescono a mandare fuori giri la difesa del Sassuolo, attirando Rogerio verso l'esterno. Quest'ultimo non si accorge di avere alle sue spalle Demme, che tutto solo riceve il pallone da Di Lorenzo. Il controllo di palla del numero 4 non è pulitissimo, la sfera sta quasi per sfuggirgli, ma fa in tempo a servire al limite dell'area Zielinski, che stoppa di destro portandosi la palla sul suo piede preferito, il sinistro.

A quel punto il centrocampista polacco prende la mira e scarica un tiro a giro molto preciso nell'angolino basso della porta difesa da Consigli.

Un match ricco di ribaltamenti di fronte

La partita però ha ancora molte sorprese in serbo per entrambe le compagini. Infatti, prima dell'intervallo il Sassuolo passa in vantaggio grazie al rigore causato dal fallo di Hysaj su Caputo.

Sul dischetto si presenta Mimmo Berardi che non sbaglia e porta in vantaggio i neroverdi prima del termine della prima frazione di gara. Il secondo tempo incomincia con un susseguirsi di occasioni per il Sassuolo, prima ci prova Defrel dalla distanza, poi Berardi e Caputo colpiscono rispettivamente traversa e palo della porta di Meret.

Ma proprio nel loro miglior momento, gli emiliani vengono colpiti ancora una volta dalla qualità del Napoli, con la grande azione del suo capitano Insigne, bravo a puntare la difesa avversaria, andare sul fondo e servire Di Lorenzo, tutto solo in area e libero di appoggiare il pallone in rete. A questo punto del match le gerarchie si ribaltano, il Napoli prende campo e trova il vantaggio con il rigore segnato da Insigne, che spiazza Consigli e porta il risultato sul 2-3 per gli azzurri. Sembra tutto fatto per la vittoria della squadra di Gattuso, ma un'ingenuità di Manolas nell'ultimo minuto di recupero causa il terzo rigore della partita, il secondo in favore del Sassuolo. Dagli undici metri Ciccio Caputo batte Meret, pareggia per 3-3 e mette la parola fine ad una partita spettacolare, ricca di emozioni e di gol, in cui entrambe le squadre hanno alternato momenti di dominio della partita, ma nessune delle due è riuscita a raggiungere la vittoria e i tre punti.

Segui la nostra pagina Facebook!