Atalanta-Fiorentina è una delle sfide più interessanti della prossima giornata di Serie A.

La Dea padrona di casa arriva al match da imbattuta nelle prime due partite, con l’esordio vittorioso all’ultimo secondo contro il Torino e il pari senza reti contro il Bologna.

La squadra viola invece ha perso alla prima contro la Roma di Mourinho 3-1, ma va sottolineato che ha giocato buona parte del match in dieci. Nel secondo turno invece è arrivata la prima vittoria dell’era Vincenzo Italiano con il 2-1 sul Torino.

Per ora quindi la classifica vede i padroni di casa a quota quattro punti e gli ospiti a tre.

A che ora si gioca il match e dove vederlo

Il calendario prevede che ad aprire le danze di questa terza giornata sia la sfida tra neopromosse Empoli-Venezia alle 15, mentre alle 18 gli occhi saranno puntati sul big match dello stadio Maradona tra Napoli e Juventus. [VIDEO]

A Bergamo invece Atalanta e Fiorentina scendono in campo a partire dalle ore 20:45 nella terza partita di sabato 11 settembre 2021 per la Serie A.

Chi non potrà essere allo stadio, avrà la possibilità di vedere la partita in diretta tv e in streaming con il doppio canale. Come tutte le partite di campionato di questa stagione, anche Atalanta-Fiorentina sarà trasmessa da DAZN. In questo caso però la partita sarà visibile anche su Sky Sport e in streaming sulla App Sky Go e su Now Tv.

Ricordiamo che tutti i servizi sono a pagamento e prima di poter guardare la gara sarà necessario abbonarsi.

Formazioni probabili di Atalanta-Fiorentina, i dubbi di Gasperini e Italiano

A pochi giorni dalla Atalanta-Fiorentina ci sono ancora molti dubbi da sciogliere per quanto riguarda le formazioni. Gasperini è in grande difficoltà perchè ha molte pedine infortunate o acciaccate.

Fuori da giochi sicuramente Hateboer alle prese con un problema al piede che lo terrà ai box ancora per due mesi. L’emergenza riguarda soprattutto l’attacco dove Muriel, Zapata e Piccoli continuano ad allenarsi lontano da gruppo. La Dea spera di recuperare Muriel per farlo partire titolare, se non dovesse farcela spazio a Ilicic con Malinovskyi e probabilmente Miranchuk alle sue spalle.

A centrocampo sempre fuori per squalifica De Roon, saranno con ogni probabilità Freuler e Pessina i titolari, il neo acquisto Koopmeiners non si è praticamente mai allenato con la squadra e partirà dalla panchina. I dubbi non sono ancora finiti, Gosens è uscito malconcio dall’ultima gara delle Germania, potrebbe non farcela, al suo posto si scalda Zappacosta.

Nessuna defezione invece per quello che riguarda la Fiorentina. Italiano lavora con il gruppo al completo ma deve sciogliere almeno tre dubbi. Il primo riguarda la regia con Pulgar che è insidiato dal neo acquisto Torreira. L’ex Sampdoria è stato acquistato per essere titolare e il tecnico viola è pronto a lanciarlo subito nella mischia.

Possibile prima maglia da titolare anche per Odriozola, in vantaggio su Venuti. Per il resto si va verso la conferma del blocco delle prime due gare con Dragowski in porta protetto da Milenkovic e Nastasic. A centrocampo Bonaventura e Castrovilli chiuderanno la mediana, mentre in attacco sono inamovibili Vlahovic e Callejon. La terza maglia del tridente è in bilico tra Sottil e Gonzalez, con l’argentino che tornerà solo a poche ore dal match dagli impegni con la Nazionale e difficilmente avrà la condizione fisica necessaria per essere nell'undici iniziale.

Dopo Atalanta-Fiorentina le due squadre torneranno in campo in campionato nella quarta giornata di Serie A, entrambe in trasferta. I viola voleranno a Genova per affrontare il Genoa di Ballardini, mentre la Dea sfiderà la Salernitana all'Arechi.