Domenica 19 settembre, alle ore 20:45, è previsto il fischio di inizio di Juventus-Milan, posticipo domenicale della 4^ giornata di Serie A.

È una partita che offre numerosi spunti interessanti. La Juve, infatti, non ha ancora vinto una partita in campionato, raccogliendo solo un punto in tre incontri. Tutt'altra la condizione del Milan: i rossoneri, infatti, hanno fatto il pieno di punti, 9 su 9, grazie alle tre vittorie consecutive ottenute nelle prime tre giornate. La partita sarà visibile su Dazn.

Allegri dà fiducia ancora a Sczcesny

I padroni di casa cercheranno di ottenere la prima vittoria in campionato davanti al proprio pubblico.

Per farlo, Allegri si affiderà a molti degli uomini protagonisti della vittoria in casa del Malmoe lo scorso martedì, nella prima sfida di Champions League.

In porta ancora fiducia a Szczesny, che verrà ancora schierato titolare nonostante i numerosi errori compiuti nelle scorse partite. La difesa sarà invece a quattro, con Danilo e Alex Sandro chiamati ad agire sugli esterni, mentre la coppia dei difensori centrali sarà composta da Bonucci e De Ligt. A centrocampo, invece, agiranno Cuadrado, Rabiot, Bentancur e Locatelli, con i primi due che dovrebbero essere schierati sugli esterni. In attacco, infine, agirà la coppia Dybala e Morata. Un 4-4-2 molto liquido, comunque: Cuadrado, infatti, potrebbe avanzare e giocare più alto, come ala in un tridente insieme agli altri due attaccanti.

Probabile formazione Juventus (4-4-2): Szczesny, Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro, Cuadrado, Bentancur, Locatelli, Rabiot, Morata, Dybala.

Tante le assenze in casa Milan: non saranno della partita Ibra, Giroud e Calabria

In casa Milan, invece, si dovrà fare i conti con le tante assenze che complicheranno il lavoro di Stefano Pioli.

In porta agirà Maignan, che sarà regolarmente in campo nonostante la botta subita durante il match contro il Liverpool. I terzini saranno Florenzi (che sostituirà l'indisponibile Calabria) e Theo Hernandez, mentre i difensori centrali saranno Kjaer e Tomori. A centrocampo agirà la coppia Kessie e Tonali, con il primo chiamato a contenere le offensive degli avversari mentre il primo avrà l'onere di impostare il gioco.

Sulla trequarti agirà il tridente Saelemaekers, Brahim Diaz e Leao. Unica punta Rebic, che avrà il compito di non far sentire l'assenza di Ibrahimovic e Giroud, che non saranno convocati causa infortunio.

Probabile formazione Milan (4-2-3-1): Maignan, Florenzi, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez, Kessie, Tonali, Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao, Rebic.