Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, alla vigilia del match dell'ultima giornata di campionato contro la Fiorentina, ha voluto caricare l'ambiente bianconero, rilanciando anche le ambizioni della Juventus per il prossimo anno.

Nel frattempo, l'agente di Jorginho ha parlato nelle scorse ore, allontanando le voci di un possibile approdo del centrocampista alla Juve.

Allegri guarda alla partita con la Fiorentina: 'Mi aspetto un match divertente'

Massimiliano Allegri è tornato a parlare alla vigilia dell'ultima partita di campionato della sua Juventus, che andrà in scena domani sera contro la Fiorentina di Vincenzo Italiano.

Il tecnico livornese ha toccato diversi punti tra cui il futuro della compagine bianconera: "La Juve del futuro dovrà avere le caratteristiche di una squadra che punta a vincere e che lotta per tutti gli obiettivi. Bisogna migliorare la stagione di quest'anno, ma abbiamo una buona base da cui partire". Parole, quelle di Max Allegri, che testimoniano le ambizioni di un club che in questa stagione, per la prima volta dopo 11 anni, è rimasto a digiuno di trofei.

Inoltre il tecnico toscano ha voluto parlare di Giorgio Chiellini, elogiando il difensore e confermando che quest'ultimo partirà da titolare nella sfida di domani con la Fiorentina. Proprio del match contro i viola ha poi parlato Allegri, affermando di aspettarsi un ambiente estremamente caldo e una partita piena di gol e di azioni spettacolari.

Infine Allegri ha informato di aver recuperato McKennie, precisando poi, come tutta la squadra, a parte i lungodegenti Chiesa e Danilo, partirà alla volta di Firenze.

Juventus, l'agente di Jorginho: 'La priorità è il rinnovo con il Chelsea, la Juve? Non mi ha chiamato'

Il processo di rafforzamento della Juventus, passerebbe dall'acquisto di almeno un centrocampista.

Tra i tanti nomi accostati ai bianconeri, nelle ultime settimane, spicca quello di Jorginho. Tuttavia, nelle scorse ore, l'agente del regista italo-brasiliano Joao Santos, è tornato a parlare, mettendo il Chelsea in primo piano: "Lui ha ancora un anno di contratto coi Blues, la priorità è il rinnovo".

Sul possibile trasferimento del suo assistito in bianconero, Santos ha poi confessato: "La Juventus? Non mi hanno chiamato i dirigenti bianconeri, sicuramente perché sanno che al Chelsea al momento non si può fare nulla senza la licenza per il mercato".