La Juventus in questa stagione ha avuto non poche problematiche nel gioco: spesso è mancata la qualità nell'impostazione di gioco e la verticalizzazione verso le punte, per questo nel Calciomercato estivo la società bianconera potrebbe acquistare non solo una mezzala d'inserimento ma anche un giocatore di impostazione. Nonostante le tante difficoltà, diversi giocatori con Allegri sono migliorati. Su tutti Adrien Rabiot, che dopo un inizio di stagione non esaltante è riuscito a disputare alcuni match importanti.

Non è un caso che il tecnico lo abbia schierato in gran parte dei match e lo consideri molto importante per il suo centrocampo.

Con un contratto in scadenza a giugno 2023, potrebbe essere ceduto nel calciomercato estivo a meno di un prolungamento di contratto. Di recente il francese è stato protagonista di un'intervista, dove ha sottolineato che da giovane era un numero 10, adesso invece è più un numero sei o otto, aggiungendo che preferisce avere la possibilità di inserimento e di avere spazio davanti a sè. Nell'intervista si è definito un giocatore forte fisicamente dalla buona tecnica, ma non si può definire un elemento offensivo.

Rabiot ha dichiarato di non essere un numero 10

"Quando ero più giovane giocavo più avanzato, ero un numero 10. Mi piace molto giocare box to box, non amo molto quando vengo schierato da centrocampista avanzato, preferisco avere più spazio davanti a me", sono queste le dichiarazioni di Adrien Rabiot in una recente intervista.

Il centrocampista francese ha dichiarato di non essere un giocatore offensivo, aggiungendo: "Sono forte fisicamente, con una buona tecnica ma non un numero 10".

Già in una precedente intervista Rabiot aveva sottolineato come la Juventus avesse perso la possibilità dl lottare per il titolo dopo la sconfitta contro l'Inter all'Allianz Stadium.

Proprio in quel match il francese disputò uno dei più bei match con la squadra bianconera. In questa stagione il centrocampista ha disputato 31 partite in campionato fornendo 2 assist decisivi ai suoi compagni. A questi bisogna aggiungere la finale di Supercoppa Italiana, 5 match di Coppa Italia e 7 gare in Champions League.

Con un contratto da 7 milioni di euro netti a stagione, Rabiot è uno dei giocatori che più guadagna nella società bianconera.

La Juventus potrebbe offrire il prolungamento di contratto a Rabiot, ma il francese dovrebbe accontentarsi però di un ingaggio minore rispetto ai 7 milioni di euro netti a stagione che attualmente guadagna.