L'11 maggio è stato il giorno della finale di Coppa Italia, che ha visto l'Inter confermarsi contro la Juventus dopo la vittoria della Supercoppa Italiana. Prima della finale di Coppa Italia, a Roma, c'è stata anche l'Assemblea di Lega in cui si è parlato della possibilità di giocare in contemporanea fra sabato e domenica i match delle squadre impegnate per la permanenza in Serie A e per le qualificazione alle competizioni europee. Era presente all'Assemblea di Lega anche il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, che è stato protagonista di un siparietto con un piccolo tifoso della Juventus.

Il sostenitore bianconero ha chiesto una foto al presidente della società campana, il quale però gli ha risposto di non essere della Juventus. Fra l'altro prima di entrare nella sede dove si teneva l'assemblea De Laurentiis non ha voluto concedersi neppure ai giornalisti.

De Laurentiis non ha concesso una foto a un piccolo tifoso della Juventus

È accaduto un episodio curioso con protagonista il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis prima dell'assemblea di Lega. Prima di entrare nella sede dell'incontro il massimo dirigente della società campana ha rifiutato prima l'intervista con i giornalista e poi una foto con un piccolo tifoso che indossava una maglia della Juventus. La risposta del presidente è stata: "Io non sono della Juventus".

Prima dell'incontro con i presidenti delle società di Serie A il presidente del Napoli era stato protagonista di un'intervista in cui aveva sottolineato la fiducia nei confronti di Luciano Spalletti e che la società campana è pronta a fare un mercato importante.

Fiducia a Spalletti e mercato importante per il Napoli

Il presidente Aurelio De Laurentiis è stato ospite dell'evento per l'assegnazione della statua di Maradona al sindaco di Napoli Gaetano Manfredi e nell'occasione ha dichiarato: "È un dipendente di alto livello, lasciamolo lavorare e ambientare perché è un allenatore formidabile e un uomo serio".

Il presidente ha invitato anche i tifosi del Napoli a essere presenti allo stadio Diego Armando Maradona per il match contro il Genoa per salutare Lorenzo Insigne, al suo ultimo match con la società campana prima del trasferimento in Canada. De Laurentiis ha peraltro dichiarato che se l'attaccante non si dovesse trovare bene può ritornare al Napoli. Sul mercato ha aggiunto: "Per la prima volta dopo il Covid ci sarà tanta voglia di fare, sarà un mercato di brillante, dobbiamo trovare il giusto equilibrio fra giocatori di esperienza e giovani".