La dirigenza rossonera è al lavoro per portare a termine tutte le trattative in corso già nelle prossime settimane e dare a Pioli una squadra al completo per l’inizio del ritiro estivo. Prima di concentrarsi definitivamente sugli acquisti, si deciderà su eventuali nuove cessioni, tra le quali sembrerebbe prendere piede quella di Rebic.

Se dovesse partire il croato, con ogni probabilità servirà una nuova figura nel reparto offensivo ed il Diavolo avrebbe messo gli occhi su Asensio del Real Madrid, per il quale la trattativa potrebbe protrarsi per le lunghe.

Rebic destinato alla partenza

L’arrivo di Origi e la conferma di Giroud con il probabile rinnovo di Ibrahimovic hanno chiuso gli spazi ad Ante Rebic che, dunque, avrebbe chiesto di essere ceduto nella prossima finestra di mercato. L’attaccante croato, dopo 3 stagioni al Milan e dopo aver collazionato 77 presenze e 24 reti, potrebbe lasciare Milanello se dovesse arrivare l’offerta giusta, ma non è affatto sicuro che Rebic lasci la Serie A, essendoci nel campionato italiano varie squadre interessate al suo profilo. La troppa concorrenza, che probabilmente sarà arricchita anche da un altro colpo in entrata, e il calo avuto nell’ultima parte di stagione, avrebbero convinto l’attaccante classe ’93 ed il suo agente a richiedere la cessione alla dirigenza rossonera, che però non lo lascerà partire per una cifra inferiore ai 20 milioni di euro.

Il lungo contratto che lo lega al Milan, infatti, sarà da ostacolo ad eventuali sconti per le pretendenti da parte della società rossonera, che comunque vede in Rebic un valido elemento di squadra.

Se parte Rebic arriverà un nuovo attaccante

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha pretesto un reparto offensivo di almeno 4 unità per poter disputare al meglio tutte le competizioni che vedranno protagonisti i rossoneri nella prossima stagione.

A fianco a Giroud, Rebic ed Ibra, dunque, se dovesse partire il croato, la dirigenza rossonera sarà chiamata ad investire sul mercato per acquistare un’altra punta offensiva. Nelle ultime ore, gli occhi sembrerebbero puntati sull’attaccante del Real Madrid Marco Asensio: l’attaccante spagnolo non rientrerebbe più nei piani di Ancelotti ed il Real potrebbe lasciarlo partire per un cifra inferiore ai 40 milioni di euro.

La dirigenza rossonera, però, puntando sul contratto in scadenza nel 2023 dell’attaccante spagnolo e sull’ottimo rapporto con la dirigenza madrilena, con ogni probabilità, richiederà uno sconto fino ai 30 milioni di euro. Con l’acquisto di Asensio e l’eventuale partenza di Rebic, dunque, il reparto offensivo rossonero sarebbe al completo e pronto a disputare la prossima stagione al meglio.