Il futuro del centrocampista della Roma Nicolò Zaniolo, in scadenza di contratto nel 2024, è ancora tutt'altro che certo. Nonostante la rete decisiva in Conference League una partenza da Roma non sarebbe da escludere. Con l'ipotesi Juventus dietro l'angolo che sembra sempre viva.

Possibile asse Roma-Juve

Non ci sarebbero solo Paul Pogba e Angel Di Maria nei pensieri degli uomini mercato bianconeri, la Juventus continua a seguire con un certo interesse anche la pista che porta a Nicolò Zaniolo della Roma. Il rinnovo del contratto in scadenza nel 2024 dell'esterno italiano con i giallorossi appare al momento complicato, e una cessione in questo mercato estivo sembrerebbe possibile.

Su di lui - oltre alla Juventus - ci sarebbe anche l'interesse del Milan, anche se i due club non sembrerebbero in grado di versare in questo momento nelle casse della Roma i 50-60 milioni in contanti richiesti dal club capitolino per il suo giocatore classe 1999. Se da un lato il Milan potrebbe inserire nell'affare il cartellino di Tommaso Pobega, dalle parti della Continassa si starebbe pensando a quale contropartita possa ingolosire la Roma. Dopo attente valutazioni intorno a Weston McKennie, l'attenzione si sarebbe spostata verso Arthur Melo. L'interesse dell'Arsenal per il brasiliano si sarebbe raffreddato rispetto all'ultimo mercato di gennaio, inoltre - secondo indiscrezioni riportate dai media portoghesi - l'ex Barcellona sarebbe molto apprezzato in particolare dal tecnico giallorosso Josè Mourinho, il quale vorrebbe abbinare al nuovo acquisto Matic un buon palleggiatore.

Tuttavia la volontà della Roma sarebbe quella di cedere Zaniolo all'estero per evitare di rinforzare una diretta concorrente di Serie A.

L'ipotesi di scambio

Sebbene i discorsi siano ancora in una fase embrionale, Arthur rappresenterebbe un profilo piuttosto gradito dalle parti di Trigoria. Se i contatti dovessero intensificarsi nelle prossime settimane, allora lo scambio potrebbe prendere quota.

Non è nata ancora ancora una vera trattativa, ma Arthur più un conguaglio economico per Nicolò Zaniolo potrebbe diventare un'ipotesi concreta.

Al momento, secondo quello che filtra da ambienti vicini ai club giallorosso, lo scoglio più grande sarebbe rappresentato dall'ingaggio oneroso di Arthur. I mediatori sarebbero comunque al lavoro per capire se ci sono marini di manovra.