Ci sarebbero incertezze sul futuro di Paolo Maldini: secondo alcune indiscrezioni infatti il dirigente rossonero sarebbe diviso tra il rinnovo con il Milan o le possibili dimissioni dal club.

Nel frattempo, del "Diavolo" ha parlato l'ex allenatore Fabio Capello, che in un'intervista si è detto sorpreso dello stallo sul mercato che sta attraversando il club rossonero.

Il silenzio di Gerry Cardinale farebbe vacillare Paolo Maldini

Il Milan sta cambiando pelle e con l'arrivo del nuovo fondo americano Red Birds, diversi appuntamenti sull'agenda dei rossoneri sono slittati.

Quello che fa più rumore il mancato rinnovo contrattuale a Paolo Maldini e Frederic Massara. I due dirigenti, che possono annoverarsi tra i primi artefici del trionfo milanista nel campionato 2021/22, non avrebbero ancora ricevuto un segnale da Gerry Cardinale.

Secondo le parole del giornalista sportivo Ilario Di Giovambattista, Maldini starebbe meditando di lasciare il club lombardo: "Ci arrivano dei messaggi che sono delle sensazioni che dicono di fare attenzione perché a Milano c’è aria di dimissioni da parte di Maldini".

Diverso è invece il pensiero del giornalista di Tuttosport Pietro Mazzara, che a "Radio Radio" ha riferito: "Io credo che alla fine Maldini rinnoverà il suo contratto. Il fatto è che lui vorrebbe essere come Marotta e avere al suo fianco un uomo dei conti come Antonello all’Inter".

Milan, Capello: 'Non mi aspettavo questo stallo sul mercato'

Nelle scorse ore, l'ex allenatore di calcio Fabio Capello ha rilasciato un'intervista al quotidiano Il Giornale e tra i tanti argomenti trattati, c'è stato spazio per il Calciomercato del Milan. Il tecnico classe '46, si è detto sorpreso dall'apparente immobilismo dei rossoneri, affermando quanto segue: "Non mi aspettavo questo stallo del Milan.

Ci hanno messo troppo e si sono fatti sfuggire alcuni obiettivi importanti. I dirigenti rossoneri sono svegli e bravi e avevano trovato i giocatori giusti per rinforzare la squadra, ma se non ti sbrighi poi arrivano francesi e inglesi e non ce n'è per nessuno".

Anche il giornalista sportivo Giancarlo Padovan, è intervenuto sull'argomento Milan ai microfoni di Sky Sport, avallando di fatto il pensiero di Capello: "Origi non è un centravanti che può assicurare tanti gol. Arriva da qualche stagione modesta. Il Milan è in ritardo, Inter e Juventus sono più avanti in questo momento. Anche per questo i tifosi aspettano con ansia i rinnovi di Maldini e Massara".