Il nuovo difensore della Juventus, Gleison Bremer si è presentato ufficialmente in conferenza stampa. Nel frattempo, l'ex allenatore del Napoli, Rafa Benitez ,ed il giornalista sportivo Mario Sconcerti hanno parlato del possibile campionato dei bianconeri.

Gleison Bremer presentato in conferenza stampa dalla Juventus: 'Qui per vincere tutto. Chiellini? Un idolo'

Gleison Bremer ha parlato nella giornata di oggi, giovedì 11 agosto, in occasione della sua presentazione ufficiale come nuovo tesserato della Juventus. Il difensore brasiliano ha dunque iniziato il proprio intervento, spiegando le motivazioni per le quali ha scelto di vestire la casacca bianconera: "Ho parlato con il mio procuratore e con diverse società.

La Juventus è stata la squadra che mi ha colpito di più. La squadra che ha vinto di più, che ha vinto da sempre. È andata così". Il classe '97 ha poi voluto ringraziare il Torino per avergli permesso di arrivare in un grande club, rispondendo a quei tifosi granata arrabbiati per il suo trasferimento alla Continassa, con queste parole: "Se loro avessero figli che vogliono puntare a qualcosa di meglio, direbbero di no? Ora sono alla Juve, voglio vincere. Migliorare sempre". Bremer ha poi rivelato di aver parlato con Massimiliano Allegri e di averlo visto particolarmente motivato e ambizioso per il prossimo campionato. Infine, lo stopper brasiliano, ha ammesso di considerare l'ex juventino Giorgio Chiellini come un suo personale idolo e di aver scelto la maglia numero 3 proprio per rendergli onore.

Benitez: 'La Juve è la favorita per lo scudetto insieme all'Inter', ma per Sconcerti i bianconeri non sono giudicabili

Nel frattempo, della Juventus ha voluto parlare anche Rafa Benitez, ex guida tecnica del Napoli. L'allenatore spagnolo, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ha stilato un'ipotetica griglia di partenza per le squadre che inizieranno il campionato con i favori del pronostico, inserendo i bianconeri nella prima fila: "Inter e Juve le favorite, ma sarebbe poco rispettoso non considerare il Milan dopo lo scudetto.

Mi farebbe piacere poi che nella lotta al vertice rientrasse il Napoli, ammesso che le cessioni non ne condizionino eccessivamente il rendimento". Più cauto, invece, è stato il giudizio del giornalista sportivo Mario Sconcerti che, intervenendo a TMW, ha detto dei bianconeri: "Allegri ha molti infortunati e deve finire il mercato.

Non ha avuto un pre-campionato fortunato, bisogna aspettare. Il mercato della Juve è stato difficile, ma bisogna capire da che idea originale partivano e quale sarà la Juve a fine mercato. Per ora è ingiudicabile".