Alessandro Del Piero, intervistato dal quotidiano La Stampa nella giornata di oggi, ha voluto nuovamente parlare del caos che sta colpendo la Juventus a seguito delle dimissioni in massa del Cda bianconero. Lo stesso Agnelli, nell'appuntamento odierno al senato con lo Juve Club Parlamento, ha rilasciato un messaggio di commiato alla formazione piemontese.

Del Piero sul caos in casa Juventus: "Sono scioccato perché qualsiasi cosa che succede a questo club mi coinvolge"

La notizia delle dimissioni di larga parte del Cda della Juventus, Andrea Agnelli compreso, sta facendo discutere fra gli addetti ai lavori e non: tra i personaggi di spicco che hanno commentato questa vicenda c'è sicuramente l'ex capitano bianconero Alessandro Del Piero .

Ai microfoni di BeinSport Del Piero aveva parlato di un possibile ritorno alla Juve, nelle scorse ore ha di nuovo analizzato le vicende accadute negli ultimi giorni alla Continassa: "Incredibile che una società come la Juventus debba vivere questi alti e bassi. Sono iniziati con la Serie B, ma poi ci sono stati 9 scudetti di fila. Ma non è come nel 2006, non riguarda la squadra, ma la gente, perché è un’accusa sulle persone, sul presidente e sui componenti del Cda. Sono scioccato. Per commentare in maniera articolata dovrei conoscere meglio la situazione, ma è una cosa triste perché sono tutti amici, da Agnelli a Nedved".

Agnelli torna a parlare: "Juventus più grande di ogni uomo, questo club è all'altezza della situazione e può vincere ogni cosa"

Andrea Agnelli, che è stato una delle figure più bersagliate nelle vicende che si sono susseguite in questi ultimi giorni, è tornato a parlare. L'oramai ex presidente della Juventus si è dunque recato al senato per l'appuntamento natalizio con lo Juve Club Parlamento: "La Juve è più grande di ogni uomo che la potrà mai guidare.

La mia è stata una scelta assunta di comune accordo con John Elkann. Io resto il primo tifoso e non cambia nulla per i programmi e gli obiettivi della squadra: è all'altezza della situazione, può vincere qualsiasi cosa. Ho detto già nel 2019 che questo è un sistema che andava regolato da dentro e che va cambiato".

Allegri ringrazia Agnelli: "Un amico e una figura di riferimento per il mondo Juventus"

Uno di quelli che non ha risentito delle numerose dimissioni del Cda della Juventus è stato Massimiliano Allegri: il tecnico della Juve, in una nota, ha voluto quindi salutare Andrea Agnelli, sottolineando il rapporto di amicizia tra i due: "In questi anni di lavoro, passione e vittorie, ho sempre potuto contare sul sostegno di Andrea Agnelli, al quale mi lega un rapporto di amicizia, che non si interromperà con la fine della sua presidenza". Allegri ha poi commentato le parole di Elkan, che recentemente aveva dichiarato di avere totale fiducia nei suoi confronti: "È sempre molto positivo sentire la vicinanza degli azionisti e quindi lo ringrazio per queste parole. Andrea e John sono figure di riferimento per il mondo bianconero".