Pareggio fra Juventus e Atalanta per 3-3 all'Allianz Stadium. Una gara particolare con i bianconeri subito in svantaggio con la rete per di Lookman; poi hanno ribaltato il punteggio grazie al rigore di Di Maria e al gol di Milik; in apertura di ripresa i bergamaschi si sono portati avanti con le reti di Mahele e Lookman prima del definitivo pareggio di Danilo. Un punto che ha portato i piemontesi a quota 23 dopo la decurtazione di 15 punti avvenuta in settimana. Il tecnico della Juve, Massimiliano Allegri è apparso sereno al termine della gara ai microfoni di Sky Sport.

Il mister ha sottolineato che, facendo un'analisi del girone d'andata, la Juventus ha conquistato 38 punti sul campo e, senza l'errore con la Salernitana solamente il Napoli ha fatto meglio; mentre in Champions League i suoi sono andati male.

Allegri elogia i suoi ragazzi per la reazione

Max Allegri, al termine di Juve-Atalanta ha sottolineato come i bianconeri sono arrivati al match con molte pressioni e non era semplice affrontare la gara. Il tecnico ha elogiato la sua squadra che ha dimostrato serietà e responsabilità in una partita che si era resa difficile per gli errori commessi. Allegri, analizzando, le ultime dieci gare ha evidenziato che la Juve ne ha vinte otto, pareggiata una e persa solo quella di Napoli per 5-1.

"Non dobbiamo farci condizionare dalle cose esterne", ha ribadito l'allenatore dei piemontesi che ha voluto applaudire i suoi ragazzi per la reazione dal punto di vista psicologico alla penalizzazione di 15 punti legata al caso plusvalenze a cui la Juve farà ricorso al Coni.

Massimiliano Allegri commenta il pari

Il mister della Juve ha evidenziato la sua felicità per la prestazione perché, nonostante gli errori compiuti, i suoi sono stati bravi a ribaltarla e, infine, sono riusciti a sfruttare la punizione di Danilo del 3-3 finale.

Dopo la rete del difensore brasiliano, la Juventus ha avuto anche un'occasione con il subentrato Miretti che, secondo Allegri è bravo ma deve ancora migliorare. Un altro giovane che sta facendo molto bene per l'allenatore è Fagioli.

La Juventus è passata dalla zona Champions League a metà classifica con la penalizzazione. Il cammino dei bianconeri per qualificarsi alla massima competizione europea è divenuto complicato.

Allegri ha indicato la via da percorrere affermando che bisogna solo lavorare in maniera serena e pensare al Monza in Coppa Italia e anche al percorso in Europa League. Diventa difficile per la Juventus pensare al campionato. "Serve un po' di follia e di incoscienza" ha affermato Allegri che ha dichiarato come il Napoli sta effettuando una stagione incredibile. Il compito è quello di riportare la Juventus in alto sperando che le altre squadre perdano qualche punto.