La Juventus è attesa da una seconda parte di stagione in cui tutti si giocano la permanenza nella società bianconera nella stagione 2023-2024. Giocatori, dirigenti e tecnico, gran parte del loro futuro professionale dipenderà dai risultati che riuscirà a raggiungere la squadra bianconera. Si parla molto di Allegri, che ha un contratto fino a giugno 2025 con la società bianconera, ma che in caso di mancata vittoria di una competizione in questa stagione, Allegri potrebbe essere esonerato. Fra i nomi che piacciono alla proprietà bianconera ci sarebbe anche Zinedine Zidane che, secondo le ultime indiscrezioni di mercato che arrivano dai giornali sportivi spagnoli, starebbe cercando casa a Torino in previsione di un suo ingaggio da parte della Juventus dalla stagione 2023-2024.

Ad alimentare questa possibilità anche le dichiarazioni di Lionel Charbonnier, ex compagno di nazionale di Zidane e attualmente tecnico. In una recente intervista a Rmc Sport ha dichiarato che, secondo lui, Zidane non andrà in Inghilterra ma bisogna valutare invece per il suo futuro professionale il campionato italiano, dove c'è una società a cui è particolarmente legato come la Juventus. Come sottolineato da Charbonnier, per Zidane è molto importante il legame che ha con l'ambiente per rendere al meglio anche come tecnico. Ha poi aggiunto che non se non dovesse trasferirsi nella società bianconera potrebbe accettare un'offerta di una nazionale.

Il tecnico Zidane potrebbe approdare alla Juventus

'Zidane non andrà in Inghilterra, ma occhio all’Italia, dove c’è un club al quale è unito da un legame particolare come la Juventus'. Queste le dichiarazioni di Lionel Charbonnier. L'ex compagno di nazionale di Zidane ha aggiunto: 'Mi ha spesso detto che per allenare occorre un feeling personale anche con l’ambiente.

Adesso come adesso, non ci sono 50 società su di lui. Andrà alla Juve oppure si siederà su una panchina della Nazionale'. Parole importanti quelle del tecnico francese in riferimento a Zidane e che in qualche modo vanno a supportare le indiscrezioni di mercato che arrivano dalla Spagna e che confermano il fatto che il francese starebbe cercando una casa a Torino in previsione di un suo approdo nella società bianconera.

Allegri potrebbe essere sostituito anche da Conte

Altro nome che però è stato avvicinato alla panchina dalla Juventus da diversi addetti ai lavori è quello di Antonio Conte, che difficilmente prolungherà la sua intesa contrattuale con il Tottenham a giugno. Molto dipenderà dalla stagione di Allegri, ma di certo la pesante sconfitta contro il Napoli in campionato ha alimentato il disappunto della società, che si aspettava una prestazione migliore da parte della squadra bianconera.