La Juventus sta vivendo uno dei momenti più difficili della sua storia recente. Le vicende giudiziarie stanno mettendo a dura prova non solo i tifosi bianconeri, ma anche la società e la squadra, che pare aver subito un contraccolpo dal punto di vista psicologico dalla penalizzazione di 10 punti per il caso plusvalenze ufficializzata lunedì 22 maggio a pochi minuti del match contro l'Empoli, in cui poi la Juve ha subito una sconfitta per 4-1.

A parlare della situazione Juventus di recente è stato Fabio Ravezzani, ospite alla trasmissione Juventibus, che ha rivelato un presunto confronto fra il presidente della Juventus Gianluca Ferrero e l'amministratore delegato della Exor John Elkann.

Fabio Ravezzani ha parlato della possibile cessione della Juventus

"Il presidente della Juventus Gianluca Ferrero avrebbe suggerito a John Elkann di vendere la società bianconera", sono queste le dichiarazioni di Fabio Ravezzani ospite a Juventibus.

Più o meno belle stesse ore lo stesso giornalista sportivo, sul proprio account Twitter, ha parlato anche del mercato che potrebbe portare avanti la Juventus: 'Siamo quasi a giugno. Le trattative di calciomercato si fanno adesso, anzi da qualche mese. Di grazia, qualcuno saprebbe dire chi sia il direttore sportivo Juve? Chi rinnova i contratti? Chi ascolta eventuali offerte per i big, magari dall’estero? Non Cherubini'.

Futuro incerto alla Juventus

Occorre comunque notare come l'affermazione di Fabio Ravezzani sul futuro societario della Juventus sia in netta controtendenza con quanto affermato da John Elkann nel recente passato.

Ad esempio in un'intervista a Les Echos lo scorso gennaio, il massimo dirigente della holding Exor aveva dichiarato: "Non voglio cedere. Era una delle passioni forti del nonno, un legame molto profondo che ha resistito alle varie crisi nel corso della sua esistenza".

Nonostante questo, il dibattito sul futuro della Juventus non si placa sui media sportivi: la società bianconera è in un momento di transizione, sia a livello sportivo che dirigenziale e qualsiasi decisione riguardante la proprietà potrebbe avere ripercussioni significative sul futuro della squadra.

In tutto questo si inseriscono anche le vicende giudiziarie, con la recente penalizzazione di 10 punti per il "caso plusvalenze" e l'attesa di ulteriori sviluppi in merito alla cosiddetta "manovra stipendi"