La dirigenza dell'Inter potrebbe dover fare i conti nella prossima sessione di mercato a degli assalti per Lautaro Martinez, che piacerebbe sia al Tottenham che al Manchester United, dopo che nelle scorse settimane era stato accostato anche a diversi top club della massima divisione araba. Secondo alcune indiscrezioni in particolare i club inglesi potrebbero pensare a una possibile offerta ai nerazzurri di circa 150 milioni di euro, che però potrebbero non bastare per convincere il club di Viale della Liberazione a cedere il fuoriclasse argentino.

Il quale per ora pare però intenzionato a rimanere a Milano, dal momento che è sempre più centrale nel progetto tecnico nerazzurro.

L'idea di alcuni top club della Premier League: assalto a Lautaro nel 2024

Il centravanti dei nerazzurri, autore di una partenza di stagione al top a livello europeo, sarebbe attenzionato da diverso tempo da alcuni top club della Premier League, che secondo alcuni quotidiani inglesi starebbero considerando un possibile investimento futuro sul bomber dell'Inter.

Intanto Lautaro in questa stagione è divenuto capitano dei nerazzurri, e nelle prime giornate di campionato ha trascinato la squadra verso la vetta della classifica con cinque gol in tre partite, il tutto senza tirare i rigori, affidati al centrocampista Hakan Calhanoglu.

Dalla Premier sarebbero pronti a investire circa 150 milioni di euro per provare a strappare il fuoriclasse argentino ai nerazzurri, che difficilmente però accetterebbero offerte di cessione del giocatore anche nella prossima sessione di mercato nel 2024.

Intanto l'attaccante campione del mondo con l'Argentina avrebbe avuto estimatori anche nel campionato saudita, ma la sua volontà finora è sempre stata quella di restare all'Inter, al punto che anzi in queste ore circola anche l'ipotesi di un futuro rinnovo contrattuale con adeguamento di stipendio verso l'alto.

La situazione dei nerazzurri

Dopo le prime vittorie in campionato e la testa della classifica guadagnata a punteggio pieno, i nerazzurri sono attesi - dopo la sosta per le nazionali - dal Derby con il Milan [VIDEO], che viaggia anch'esso a punteggio pieno, con tre vittorie in tre partite contro Bologna, Torino e Roma all'Olimpico.

Per i nerazzurri sarà un test probante dopo le prime ottime vittorie raggiunte esprimendo un gioco che descrive perfettamente la mentalità del tecnico Simone Inzaghi, basata su possesso palla, verticalizzazioni e attacco laterale per poi centralizzare sul bomber argentino Lautaro Martinez, attualmente capocannoniere della squadra. L'impegno con le nazionali che ha stoppato il campionato è un' incognita per le due squadre, che stanno esprimendo in queste prime battute della stagione il miglior calcio offensivo.

Nel frattempo per i nerazzurri sono stati sorteggiati i gironi di Champions, che li vedrà impegnati con Benfica, Real Sociedad e Red Bull Salisburgo, in un girone considerato abbordabile per la qualità della squadra di Inzaghi.