La Juventus dalla prossima stagione potrebbe cambiare guida tecnica: a lanciare questa indiscrezione è stato Massimo Mauro. Ospite alla trasmissione Pressing nelle scorse ore, l'opinionista sportivo ha sottolineato che a Torino sarebbe opinione diffusa che ci sia un'intesa fra Massimiliano Allegri e la società bianconera per un addio del tecnico livornese a fine stagione.

Massimo Mauro ipotizza la partenza di Allegri a fine stagione

"A Torino dicono che c’è un accordo per chiudere alla fine di quest’anno", sono state queste le dichiarazioni di Massimo Mauro sul futuro professionale di Massimiliano Allegri.

L'ex giocatore della Juventus degli anni '80 e ora opinionista ha poi parlato del momento attuale della squadra bianconera, evidenziando un'inversione di rotta rispetto alle settimane precedenti: "Quello che abbiamo detto in positivo sulla Juve, che sembrava poter reggere testa all'Inter. I meriti dello spogliatoio, della determinazione, della cattiveria agonistica, la compattezza della squadra, nelle ultime partite si è visto il contrario di quanto accaduto fino ad ora. È triste per i tifosi perchè pensavano di aver riportato la squadra all'altezza dell'Inter".

Mauro ha poi concluso: "Dire a un gruppo, 'il nostro obiettivo è rientrare tra le prime quattro' diventa un alibi".

Sempre nelle scorse ore anche altri giornalisti e opinionisti avevano fatto riferimento al possibile addio di Allegri dalla Juve a fine stagione: Paolo Bargiggia ad esempio aveva dichiarato che la Juve valuterebbe soprattutto il profilo di Thiago Motta.

Mentre Ubaldo Righetti, peraltro amico di Massimiliano Allegri, aveva parlato di una possibile partenza del tecnico livornese a fine stagione.

Le dichiarazioni di Ivan Zazzaroni sul futuro di Massimiliano Allegri

Sempre nella scorsa puntata di Pressing è intervenuto anche il giornalista sportivo Ivan Zazzaroni, che parlando dei bianconeri ha dichiarato: "Futuro Allegri?

Per quello che so io non ci sono novità. Il tecnico livornese ha ancora un anno e non l’hanno ancora chiamato. Ho parlato Cristiano Giuntoli, mi ha smentito categoricamente telefonate con Thiago Motta, anche se altri dicono che c’è stata".

Proseguendo la sua considerazione il giornalista ha affermato: "Evidente che i risultati possono portare cambiamenti, ma c’è ancora un anno a 7 milioni di euro di ingaggio. Poi bisogna capire se hanno fiducia o no, come finirà. Ma Allegri non l’hanno mai chiamato”.