Nelle scorse ore il giornalista sportivo Tancredi Palmeri ha scritto un editoriale sul portale Sportitalia.com dedicato alla Juventus e a quelle che potrebbero essere le decisioni del direttore sportivo Cristiano Giuntoli nei confronti di Massimiliano Allegri.

Della società bianconera e delle ambizioni che avrebbe potuto cullare in questa stagione ha detto la propria opinione ai microfoni del quotidiano Il Mattino anche l'ex calciatore bianconero Michele Padovano.

Tancredi Palmeri: 'L'involuzione deli bianconeri è al limite dell'irritazione e ha messo in guardia Giuntoli'

Il giornalista sportivo Tancredi Palmeri ha dedicato il suo consueto editoriale pubblicato su Sportitalia.com a quello che potrebbe essere lo scenario futuro della Juventus e del suo tecnico Massimiliano Allegri: "Tranquillo a Torino non può stare Allegri. In privato si lamenta dicendo che a fine anno vuole andarsene, in verità vuole il rinnovo, ma l’involuzione di una Juve già sparagnina al limite dell’irritazione ha messo in allerta Giuntoli. E potrebbe davvero configurarsi una volata d’altri tempi tra Juventus e Milan per Thiago Motta, come mai successo per la guida tecnica almeno dagli anni Settanta in poi".

Palmeri, nel suo editoriale, ha parlato anche del Milan: secondo il giornalista, il numero uno di Redbird Gerry Cardinale avrebbe sostanzialmente dato il benservito all'attuale guida tecnica dei rossoneri Stefano Pioli. Stando alle parole di Palmeri inoltre, la presenza costante di Zlatan Ibrahimovic sia accanto alla squadra che negli incontri istituzionali fatti dalla società, testimonierebbe l'importanza assunta dallo svedese negli ultimi mesi.

Una circostanza che spingerebbe il giornalista a credere a una futura quanto probabile candidatura di Antonio Conte per la panchina, che sarebbe sponsorizzata proprio dall'ex attaccante rossonero.

Padovano: 'Ritenevo la Juventus la favorita per lo scudetto visto che non aveva le coppe e quindi meno impegni'

Della Juventus e dell'annata che sta vivendo la squadra bianconera ha parlato al quotidiano Il Mattino anche l'ex calciatore Michele Padovano: "La ritenevo favorita per lo scudetto: senza le coppe, meno impegni e quindi meno infortuni.

Invece lo scontro diretto contro l'Inter ha fatto capire che la squadra ancora non è pronta e che Giuntoli dovrà fare qualcosa in più. Per Napoli e Juve questa partita è l'occasione giusta per il rilancio".

Padovano ha poi concluso la propria intervista rivelando di voler perseguire il percorso da direttore sportivo, professione per la quale ha ottenuto l'attestato Figc a Coverciano.