La Juventus continua a seguire Joshua Zirkzee e Riccardo Calafiori del Bologna in vista del mercato estivo, mentre in uscita ci potrebbero essere Moise Kean e Federico Chiesa. Il primo potrebbe essere proposto proprio agli emiliani per abbassare le pretese economiche al fine ad arrivare a Calafiori, mentre l'esterno offensivo potrebbe essere ceduto all'estero, dove lo seguirebbero in particolare club come Manchester United e Bayern Monaco.

Obiettivi Zirkzee e Calafiori per la prossima stagione

La Juventus per la difesa sarebbe da tempo sulle tracce di Riccardo Calafiori del Bologna, che avrebbe una valutazione di circa 40 milioni di euro e il contratto scadenza nel 2027.

Per attutire l'esborso cash i bianconeri potrebbero inserire nella trattativa il cartellino di Moise Kean, che sarebbe considerato fuori dal progetto tecnico e in scadenza nel 2025.

L'ex Verona verrebbe preso in considerazione dagli emiliani proprio se dovessero perdere Joshua Zirkzee, che sarebbe appunto finito nel mirino dei bianconeri. Le possibilità di ingaggiarlo potrebbero aumentare in caso di addio di Federico Chiesa, seguito da Bayern Monaco e Manchester United. L'esterno italiano, valutato circa 50 milioni di euro, non ha ancora rinnovato il contratto in scadenza nel 2025 e le parti sarebbero distanti, anche perché le sue ultime stagioni non avrebbero convinto particolarmente. Il giocatore è stato limitato da vari infortuni, che lo hanno tenuto lontano al terreno di gioco, ma anche dal modulo tattico di Allegri, il 3-5-2, che non gli ha permesso di mettere in mostra al meglio le proprie caratteristiche tecniche.

Ipotesi tattiche per la Juventus della prossima stagione

Per la prossima i dirigenti sarebbero bianconeri intenzionati a fondare il nuovo progetto su calciatori dinamici e tecnici. In difesa Riccardo Calafiori interesserebbe a Giuntoli, in previsione del probabile addio di Alex Sandro, che non dovrebbe rinnovare il contratto in scadenza a giugno.

In attacco l'attaccante olandese Zirkzee è in grado di giocare da prima punta, ma anche da rifinitore. Entrambi i giocatori possono agire sia in un modulo 3-5-2 sia in un 4-3-3.

Inevitabilmente un eventuale innesto dei due calciatori ora al Bologna sarebbe particolarmente apprezzato qualora il club bianconero decidesse di cambiare allenatore e puntare su Thiago Motta, che attualmente sta valorizzando molto sia Calafiori che Zirkzee con la maglia dei rossoblù emiliani.