Nel derby della Mole tra Torino e Juventus ha prevalso la paura di perdere da parte di entrambi gli allenatori: la partita, terminata per 0 a 0, ha dunque regalato un punto a testa che scontenta entrambe le formazioni e chi ha assistito ad un match privo di grandi emozioni. Punto sicuramente più utile per i bianconeri, che hanno come obiettivo la qualificazione alla prossima Champions League dato che quasi certamente a fine anno basterà il quinto posto per accedere all'Europa dei grandi.

Della gara hanno parlato ai microfoni di Dazn nel post partita anche i due allenatori Massimiliano Allegri e Ivan Juric.

Nel Derby della Mole vince il difensivismo: 0 a 0 tra Torino e Juventus

È finito 0 a 0 l'atteso derby di Torino tra i granata e la Juventus, in una gara avara di emozioni dove la paura di perdere ha prevalso su quella di imporsi nei confronti dell'avversario. Una sconfitta per gli uomini di Ivan Juric avrebbe infatti significato l'ennesimo ko contro i cugini bianconeri, precisamente il quinto negli ultimi sei scontri diretti, mentre per quelli di Massimiliano Allegri perdere la partita avrebbe azzerato quel poco entusiasmo riacquisito dopo le vittorie con Lazio e Fiorentina. Il pareggio è stato allo stesso tempo un risultato piuttosto deludente per entrambe le formazioni, che dal derby della Mole avrebbero potuto ottenere quei punti necessari per dare lo sprint alle proprie ambizioni: il Torino vede infatti la Lazio allungare a più 4 in graduatoria per un settimo posto che ad oggi vale la qualificazione alla prossima Conference League.

Per la Juventus invece potrebbe rifarsi sotto la Roma, che se dovesse vincere oggi alle ore 18.00 contro l'Udinese andrebbe a -5 dai bianconeri.

Situazione comunque tutto sommato tranquilla per la Juventus, dato che per effetto dei risultati delle gare di andata di Europa League il quinto posto sarà quasi certamente sufficiente per accedere alla prossima Champions League: i bianconeri hanno più di 10 punti di vantaggio sulle seste e considerato che alla fine di questo turno di campionato ci saranno in palio solo 18 punti complessivi appare francamente difficile ipotizzare una squadra, quella di Allegri, fuori dalle prime cinque.

Juventus, Allegri: 'È stata una bella partita, nel primo tempo abbiamo avuto delle occasioni'

Come da prassi la partita è stata commentata dai protagonisti nell'immediato post ed il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, ai microfoni di Dazn, ha detto quanto segue: "È stata una partita bella, nel primo tempo abbiamo avuto delle occasioni e in generale abbiamo avuto delle situazioni dove potevamo fare meglio, però la squadra ha fatto una buona partita contro un buon Torino.

Per qualificarci alla Champions League mancano 7 punti".

Torino, Juric: 'Abbiamo fatto un secondo tempo spettacolare contro questa Juve'

Queste invece le parole di Ivan Juric, allenatore del Torino, ai microfoni di Dazn: "Peccato, penso che la squadra ha fatto un secondo tempo spettacolare dove raramente loro superavano il centrocampo e abbiamo avuto le occasioni con tanti angoli. Questa volta non ci è andata bene, grande dispiacere perché il secondo tempo secondo me è stato di alto livello. Io penso che siamo una squadra leggerina, non hanno grande forza Ricci, Linetty, Okereke, Lazaro".