Per quel che riguarda le tariffe cellulari H3G sono arrivo delle novità in materia di servizi di reperibilità che presto non saranno più gratuiti ma a pagamento. Il Codacons in merito, insieme all'Associazione Utenti dei servizi radiotelevisivi, ha infatti reso noto con un comunicato del 14 maggio del 2015 che H3G ha già inviato ad alcuni dei propri clienti un messaggio Sms che avvisa del fatto che a partire dal 26 luglio del 2015 ci saranno delle modifiche per quel che riguarda la fruizione delle chiamate internazionali, degli Mms, della segreteria telefonica e del servizio che è denominato 'Ti ho cercato'.

Proprio su quest'ultimo servizio il Codacons e l'Associazione Utenti dei servizi radiotelevisivi fanno presente come H3G intenda modificare 'Ti ho cercato' applicando un costo mensile pari a 0,90 centesimi di euro al mese in corrispondenza della prima notifica acquisita nel corso di ogni mese solare. Mentre fino ad oggi il servizio viene offerto gratuitamente ai clienti. Secondo le due Associazioni H3G non può modificare i servizi da gratuiti a pagamento senza l'esplicito consenso da parte del cliente, ragion per cui è stata già annunciata la segnalazione del tutto, da parte di Codacons e Associazione Utenti dei servizi radiotelevisivi, all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) ed all'Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato (Antitrust).

Secondo le due Associazioni H3G in questo modo sta adottando una pratica commerciale scorretta dato che le modifiche contrattuali vanno a danneggiare gli utenti che si vedranno introdotti a loro carico dei nuovi costi senza che stia stato espresso un esplicito consenso. Codacons ed Associazione Utenti dei servizi radiotelevisivi confidano nel vincere anche questa battaglia a tutela dei consumatori dopo che proprio sui servizi di reperibilità, passati da gratuiti a pagamento, nelle scorse settimane altri operatori di telefonia mobile sono stati sanzionati con delle multe da parte delle Autorità competenti.