La storia è stata raccontata da La Stampa e riportata dall'Ansa: una giovane e avvenente professoressa è finita in tribunale per violenza privata. Bella, fisico slanciato, oggetto dei desideri dei suoi colleghi è ora sul banco degli imputati. Ma vediamo di fare più chiarezza sulla vicenda.

Ultime news cronaca, scandalo nel Torinese: giovane professoressa porta due alunne in un club hot

La storia risale a quattro anni fa, esattamente al giugno del 2010. Solo pochi giorni fa il Tribunale di Ivrea è riuscito a raccogliere le prove dello scandalo che ha coinvolto due alunne della sexy-professoressa.

Tacchi a spillo, look affascinante, sguardo magnetico, chissà che cosa le sarà saltato nella testa. Sta di fatto che l'insegnante, forse presa da un ricordo della sua gioventù, ha convinto due sue allieve a seguirla in un hot club per una serata piccante. Ma la storia non finisce qui; infatti la professoressa, dopo i suoi "passatempi sexy" in compagnia delle due alunne, le avrebbe minacciate in questo modo: "Se lo raccontate, vi boccio". E' per questo che l'insegnante è stata denunciata per violenza privata.

Ultime news cronaca, scandalo nel Torinese: la sexy professoressa è stata licenziata

La serata doveva rimanere segreta, ma è giunta alle orecchie della preside dell'istituto professionale dove insegna la professoressa coinvolta nello scandalo.

Secondo la testimonianza di un amico dell'insegnante, presente anche lui alla serata "piccante", il locale frequentato sarebbe stato un club di scambisti; inoltre una delle due alunne sarebbe stata ancora minorenne. Proprio l'insegnante avrebbe convinto le due alunne ad entrare nel club e a presentarle all'amico per passare insieme una serata altamente "particolare".

Secondo la ricostruzione del tribunale di Ivrea, la preside della scuola ha prontamente denunciato la professoressa per violenza privata in quanto avrebbe costretto le alunne al silenzio, minacciandole di bocciarle se avessero rivelato i particolari di quella serata. La preside ha poi licenziato in tronco l'insegnante, non prima di avere sentito le testimonianze delle due ragazze, che hanno confermato il tutto. Sicuramente una vicenda che getta fango sulla figura dell'insegnante italiano, sempre meno dedito al suo dovere di educatore sociale. Ma speriamo sia solo un'eccezione.