Ha atteso che la sorella si avviasse verso il garage per tirare fuori l'auto e l'ha sorpresa, sparandola alle spalle ed uccidendola. La tragedia si è consumata in mattinata a Tortona, comune in provincia di Alessandria non molto distante dal confine tra il Piemonte e la Lombardia. Subito dopo aver compiuto l'omicidio, l'uomo, di circa 74 anni, avrebbe avvisato i carabinieri per spiegare l'accaduto, e questi sono subito accorsi sul luogo del delitto in strada Paghisano. Per la vittima, una signora di 69 anni, non c'era più niente da fare: i colpi fatti esplodere dal fratello alla schiena le sono stati fatali. L'assassino, G.C. (non sono state ancora rese note le generalità complete) abitava di fronte alla sorella e avrebbe atteso il momento giusto per far fuoco sulla donna col suo fucile da caccia. Stando ai primi rilievi effettuati nei pressi del garage dove è stata assassinata la 69enne di Tortona, il fratello omicida, dopo averla colpita una prima volta, avrebbe sparato almeno un altro colpo, forse con l'intenzione di essere sicuro di ucciderla. La piccola cittadina piemontese è sotto shock per questo omicidio in famiglia avvenuto nella prima mattinata di mercoledì 17 settembre.

I carabinieri di Tortona, coadiuvati dalla sezione investigazioni scientifiche del comando di Alessandria, stanno cercando di capire quale sia stato il movente che ha spinto il signor G.C. a compiere un così terribile delitto. Dalle prime indagini, pare che gli inquirenti stiano battendo soprattutto la pista che porta ad una questione di eredità. Si ipotizza, infatti, che ci fossero dei dissidi in famiglia, fra i due fratelli, in merito a qualche situazione legata ad un'eredità. Tuttavia, siccome l'omicidio della 69enne è avvenuto da poche ore, i carabinieri non possono sbilanciarsi sul movente e soltanto da un ulteriore approfondimento delle indagini in corso si potrà sapere qualcosa in più. Al momento, di certo c'è che un uomo di 73-74 anni (neanche l'età è ancora ufficiale) ha sparato brutalmente alle spalle alla sorella di 69 anni. 

Segui la nostra pagina Facebook!