Fenomeno preoccupante registrato dall'Istat in questi giorni per quanto riguarda i flussi migratori che interessano il nostro paese. Infatti a quanto pare secondo i dati di cui sarebbe in possesso l'Istat aumentano gli italiani che decidono di abbandonare il nostro paese e di trasferirsi all'estero principalmente in cerca di lavoro. Viceversa sempre nel 2013 diminuiscono di ben 43mila unità gli stranieri che hanno deciso di trasferirsi nel nostro paese rispetto al 2012, segnale che smentisce chi ritiene che l'immigrazione in Italia sia un fenomeno preoccupante ed in aumento, ma che in realtà mette in evidenza come il nostro sia un paese non molto appetibile nemmeno da chi viene da paesi del terzo mondo in cerca di fortuna.

Nel 2013 infatti vi sono stati ben 126mila cancellazioni dalle anagrafi italiane per trasferimento all'estero 20 mila in più dell'anno precedente che già comunque era stato un vero e proprio record. Aumentano anche le cancellazioni di stranieri residenti nel nostro paese, dato che deve fare riflettere, esse infatti passano da 38mila a 44mila, dato in netta controtendenza con quello di altri paesi della zona Euro. Gli Italiani che abbandonano il paese e si trasferiscono all'estero lo fanno in varie direzioni, tuttavia i dati mettono in evidenza come comunque vi siano delle mete che possono tranquillamente essere considerate come le preferite dagli italiani che decidono di emigrare dal proprio paese.

Queste sono principalmente Regno Unito, Germania Francia e Svizzera che sono indubbiamente i paesi che maggiormente si fregiano del fatto di accogliere il maggior numero di connazionali che decidono di emigrare in cerca di lavoro o di fortuna. Insomma un fenomeno davvero preoccupante che i nostri governanti dovrebbero cercare di attenuare ponendo in essere adeguate misure per favorire la creazione di nuovi posti di lavoro fermando o comunque attenuando i numeri dell'emigrazione dei giovani e anche di meno giovani, fenomeno sempre più diffuso purtroppo nel nostro paese.

Segui la nostra pagina Facebook!