Un grave incidente aereo è avvenuto ieri ad Albacete, in Spagna. Si tratta di un caccia F-16 dell'aeronautica militare greca, caduto in fase di decollo all'interno della base militare NATO. Il fatto sarebbe avvenuto intorno alle 15:00, riferisce il Ministero della Difesa italiano. L'aereo era impegnato nell'operazione di esercitazione denominata TLP (Tactical Leadership Programme).

Sono morti i due piloti.

Nello schianto a terra, numerosi i velivoli militari coinvolti. Altri otto sono i morti di nazionalità francese. Tra i feriti nove sono italiani e due sono ricoverati con ustioni serie su varie parti del corpo, gli altri hanno riportato solo escoriazioni. Si tratta di personale dell'Aeronautica e della Marina militare italiana. Subito sono scattati i soccorsi interni. Vigili del fuoco e autopompe si sono adoperati per spegnere l'incendio.

I sanitari accorsi con le ambulanze sul luogo del disastro aereo, si sono adoperati per salvare il personale rimasto coinvolto. I feriti sono stati subito trasportati in ospedale.

Nel comunicato stampa rilasciato dal nostro ministero della difesa, si apprende che i militari italiani hanno riportato ferite lievi eccetto due di essi. Tutte le famiglie dei militari coinvolti, sono state prontamente contattate e avvisate dell'accaduto.

Il Segretario Generale della Nato, Jens Stoltenberg, in un breve comunicato stampa, ha fatto le sue condoglianze ai familiari delle vittime dell'incidente. Una tragedia che ha colpito l'intera famiglia della NATO - ha detto.

Le immagini dei testimoni

Alcuni testimoni riferiscono di una esplosione a bordo del caccia greco. Un testimone oculare, all'esterno della base, ha visto l'aereo alzarsi in volo e ripiombare a terra qualche secondo dopo.

La colonna di fumo denso si è levata alta sopra la base militare. Numerosi i video postati sui social network, dai testimoni che si trovavano in viaggio sulle strade che lambiscono l'aeroporto NATO.

La tragedia nelle parole del pilota italiano

L'ANSA ha potuto intervistare il pilota italiano Fabio Buganè, della Marina militare italiana, di stanza presso la base aerea di Grottaglie (TA). Buganè era in fase di rullaggio sulla pista, pronto al decollo alle ore 15:14.

"Un minuto dopo, alle 15.15, l'inferno" - riferisce. Il caccia F-16, appena dopo il decollo, a circa cento metri dal suolo, ha effettuato una virata fuori controllo verso terra, colpendo il parcheggio degli aerei. All'operazione militare prendevano parte oltre 30 velivoli di varie nazionalità: un'esercitazione importante.

Buganè esclude un malore e propende per un guasto al velivolo. Tutto il personale presente, riferisce, è molto esperto ed esclude errori da parte del pilota.

Il suo racconto continua con l'immagine scioccante delle esplosioni ripetute e degli uomini feriti rimasti a terra: "Appena lasciato il velivolo sono corso sul posto, per verificare le condizioni dei colleghi, se potevo fare qualcosa. La scena era terribile: rottami ovunque, aerei distrutti, persone ferite."

Cosa è il Tactical Leadership Programme

Il Tactical Leadership Programme dal 2009 ha sede nella base militare NATO Los Llanos di Albacete, in Spagna. Al programma hanno aderito 10 nazioni: Italia, Spagna, Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Belgio, Olanda, Grecia, Germania e Danimarca. L'Italia è membro del programma dal gennaio 1996. La mission del TLP è di "migliorare l'efficacia delle operazioni aeree, condotte dalle Forze Alleate". Attraverso lo sviluppo di varie abilità e capacità, i piloti sono in grado di prendere parte con maggiore efficacia a missioni militari internazionali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto