Non si fermano le indagini per scoprire il colpevole della morte di Andrea Loris Stival, il bimbo morto strangolato e ritrovato morto da un cacciatore pensionato di sessantaquattro anni nella zona del "Mulino Vecchio", a pochi chilometri da Santa Croce Camerina. Sono emerse interessanti news sulla sagoma di un bimbo ripresa dalla telecamera di sorveglianza piazzata davanti casa Stival. Si è parlato di ciò nell'ultima puntata di "Pomeriggio 5". Le telecamere di sorveglianza di Santa Croce Camerina riprendono un bimbo che sta andando verso la sua casa. Gli inquirenti ritengono che si tratti di Andrea Loris Stival. Non è dello stesso parere l'avvocato di Veronica Panarello, Francesco Villardita, il quale crede che la sagoma che si vede nei filmati appartenga ad un altro bimbo.

Sulla vicenda è intervenuta anche la dirimpettaia Giuseppa, la vicina di casa della famiglia Stival. "Non credo che questo bimbo sia Loris, è molto più alto ed in carne di lui", ha riferito la testimone. Giuseppa crede infatti che si tratti di un bimbo di origini albanesi che abita vicino alla casa della famiglia Stival. Si tratta di una testimonianza molto importante che potrebbe cambiare totalmente il corso delle indagini.

Andrea Loris Stival, ecco le parole di Veronica Panarello nell'interrogatorio che precedette il suo arresto

Intanto a "Quarto Grado" sono state rese note le parole che Veronica Panarello ha detto agli inquirenti prima di essere arrestata. "Io non ho ucciso mio figlio, credetemi. Quella mattina lui non voleva andare a scuola, aveva visto che mi stavo truccando e voleva farmi compagnia.

I migliori video del giorno

Ma io l'ho accompagnato a scuola, dato che quel giorno aveva lezione d'informatica, una materia che lo appassiona tantissimo". Veronica ha poi raccontato un dettaglio molto strano: "Mio figlio, la sera prima della sua scomparsa, voleva che io gli insegnassi la parola 'gay', perchè a scuola veniva preso in giro con questo termine". Veronica Panarello è colpevole o innocente? La testimonianza della dirimpettaia Giuseppa potrebbe cambiare il corso delle indagini.