Il caso di Elena Ceste potrebbe arrivare al più presto ad una soluzione definitiva: nei giorni scorsi, infatti, c'è stato l'arresto del marito della donna di Costigliole, Michele Buoninconti, portato in carcere in quanto accusato di aver ucciso sua moglie in quella terribile e fredda mattina del 24 gennaio 2014. Michele, in questi giorni, si è sempre proclamato innocente e infatti i suoi legali hanno già presentato un'istanza di scarcerazione, che tuttavia è stata prontamente rifiutata dal Gip: per il momento, quindi, Michele resta in galera. Il motivo per il quale l'uomo ha ucciso sua moglie Elena? Secondo il Gip che ha condotto in questi mesi le indagini, l'uomo temeva che Elena potesse "rompere" l'equilibrio familiare suo e dei quattro figli, in quanto da tempo ormai era a conoscenza dei diversi sms che la donna si scambiava con vari uomini conosciuti sulle chat di Facebook.

Per questo motivo, l'unica "soluzione" apparsa adatta a Michele per evitare che Elena potesse "rovinare" la famiglia è stata quella di uccidere la madre dei suoi figli.

Elena Ceste, le ulktime news ad oggi: spuntano gli sms "bollenti"

Le ultime news ad oggi 13 febbraio sul caso di Elena Ceste arrivano dalle pagine del nuovo numero del settimanale "Giallo": nel lungo servizio dedicato al caso della donna di Costigliole, si parla degli sms decisamente "bollenti" che Michele da diverso tempo inviava ad una delle giornaliste di Giallo che si stava occupando del caso. Diversi i messaggini di Michele inviati alla donna, come ad esempio quello in cui la invita a fermarsi a casa sua ad Asti per trascorrere insieme il weekend. La giornalista ha spiegato che si è recata a casa di Michele diverse volte per intervistarlo e per fare il punto della situazione sulle indagini circa la morte di Elena: in queste occasioni, Michele ha fatto delle avances alla giornalista, cercando di avere un approccio con la donna, che tuttavia, ha sempre rifiutato le tante attenzioni dell'uomo.

I migliori video del giorno

La giornalista di Giallo, inoltre, racconta che durante le interviste Michele scoppiava sempre in lacrime quando ricordava sua moglie, eppure lei dice di non aver mai creduto ai suoi pianti che riteneva "finti".