Intorno al caso di Elena Ceste, ultime news giungono soprattutto intorno alla decisione del Tribunale del Riesame che ha confermato l'arresto per Michele Buoninconti, ma escludendo la componente della premeditazione. L'omicidio sarebbe avvenuto a seguito di un raptus di follia. Intanto, si continua a scavare nella vita privata dell'uomo e, seppur lentamente, stanno venendo fuori una serie di circostanze che, pur avendo forse scarso valore probatorio, possono aiutare a comprendere l'indole dell'uomo accusato di omicidio e occultamento di cadavere. La notizia riguarda un'intervista a Teresa, una delle amanti di Michele Buoninconti, che, sulle pagine della nota rivista Giallo, ha dichiarato di avere avuto una vera e propria relazione "clandestina" con l'uomo, nei mesi successivi alla scomparsa di Elena Ceste.

Elena Ceste: a quando risale la relazione tra Teresa e Michele Buoninconti?

La vicenda dell'omicidio di Elena Ceste si arricchisce di nuovi particolari: può un marito disperato per la scomparsa della propria moglie iniziare pochi mesi dopo una relazione con una donna conosciuta a distanza? Questa è la domanda che ci si pone sulla rivista Giallo e questo il valore che questa storia potrebbe avere per le indagini. Teresa è una donna calabrese che, immediatamente dopo la scomparsa di Elena Ceste, aveva inviato una lettera a Michele Buoninconti dicendosi pronta ad aiutarlo e a sostenerlo nella ricerca della donna. In quella missiva Teresa aveva lasciato anche il proprio numero di telefono e Michele aveva deciso di chiamarla. Dopo una prima fase fatta di incomprensioni - l'uomo infatti temeva che la donna volesse estorcergli una qualche confessione - la relazione tra i due ha inizio a luglio 2014.

I migliori video del giorno

Ed è più o meno in quel periodo che inizia lo scambio di sms che già erano venuti alla luce qualche tempo fa e nei quali si poteva leggere da parte di entrambi quasi un progetto di vita insieme. In tutto questo - vale la pena di ricordarlo - Elena Ceste era soltanto "scomparsa" e il corpo non era stato ancora ritrovato.

Michele e Teresa, baci, carezze e tenerezze di nascosto dai bambini

La relazione tra Michele e Teresa, dopo i sospetti iniziali, procede a gonfie vele e non si tratta soltanto di un rapporto epistolare o telefonico. Durante l'estate 2014, Michele decide di andare in vacanza proprio a Diamante, la splendida cittadina calabrese dove abita Teresa. Si tratta di una località di mare ed è perfetta per la villeggiatura: non appena arrivato nella piccola località, Michele va a prendere Teresa e cominciano la loro relazione. La donna ricorda di come dovessero nascondersi dagli sguardi dei bambini, ma che la loro è stata una relazione fatta di baci, carezze e tenerezze, una vera piccola storia d'amore.

A quanto pare, però, tra i due la situazione non funziona: Teresa spiega che Michele era sempre pieno di attenzioni anche nei confronti di altre donne e che lei sospettava ci fossero altre amanti. Una frase shock, poi, fu pronunciata da Michele riguardo la scomparsa di Elena Ceste e il fatto che lui tenesse i bambini: "se me li tolgono, almeno risparmio".

È tutto con le ultime news sul caso di Elena Ceste. Per ricevere aggiornamenti sui casi di cronaca, vi consigliamo di cliccare su "Segui" in alto al di sopra del titolo dell'articolo.