Il giallo di Yara Gambirasio, anche dopo l'arresto di Massimo Bossetti, sarebbe tutt'altro che risolto. Le ultime news che vi abbiamo riportato sul caso di Brembate e che vede impegnati gli investigatori da oltre quattro anni, facevano riferimento alla presunta innocenza più volte ribadita dal principale indiziato dell'omicidio della tredicenne Yara Gambirasio, Bossetti. A suo carico, tuttavia, le pesanti accuse di omicidio e occultamento di cadavere, arricchite da tutta una serie di indizi a partire dalla "prova regina" del Dna. Ora, a compromettere ulteriormente la sua posizione potrebbe essere una interessante intercettazione acquisita dai magistrati che stanno lavorando al giallo dell'omicidio di Yara Gambirasio: ecco quali sono le news in merito.

Yara Gambirasio news: l'intercettazione in carcere di Bossetti

Massimo Bossetti, il muratore di Mapello accusato di essere il responsabile dell'uccisione della giovane promessa della ginnastica, Yara Gambirasio, potrebbe essere messo nei guai dalle sue stesse parole, captate nel corso di un'intercettazione nel carcere di Bergamo, nel quale si trova dallo scorso 16 giugno con l'accusa di omicidio della tredicenne di Brembate di Sopra. Secondo le ultime news, Bossetti chiacchierando con altri detenuti in cella avrebbe pronunciato alcune affermazione che non sono passate affatto inosservate ai magistrati. Nonostante il rischio dell'ergastolo, Bossetti avrebbe infatti affermato di non voler confessare per la sua famiglia: sarebbe questo il senso dell'intercettazione che ora potrebbe incastrarlo ulteriormente.

I migliori video del giorno

In base alle ultime news sul caso Yara Gambirasio, l'intercettazione interessante ai fini della risoluzione del giallo e relativa alle affermazioni di Bossetti, è stata effettuata grazie alla presenza di alcune cimici predisposte nel carcere di Bergamo e passate inosservate agli altri detenuti. Cosa si nasconde dietro l'intercettazione di Bossetti? Cosa avrà voluto dire il presunto assassino di Yara Gambirasio? Il suo legale, Claudio Salvagni, ha sottolineato come queste affermazioni captate non significherebbero la colpevolezza di Bossetti. A detta del suo legale, infatti, l'uomo non confesserebbe semplicemente perché estraneo ai fatti per i quali viene accusato: "Non crolla, perché vuole dimostrare la sua innocenza", ha infine aggiunto Salvagni. Il pm Ruggeri terrà conto di queste intercettazioni a carico di Bossetti? Per le ulteriori news sul giallo di Yara Gambirasio, vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" che troverete in cima a questo articolo.