È passato circa un mese dall'arresto di Michele Buoninconti, marito di Elena Ceste ed accusato dell'omicidio e dell'occultamento di cadavere della donna e mamma di Costigliole d'Asti e da allora, le news sul giallo sembrano aver sempre sottolineato la colpevolezza dell'uomo, alla luce delle numerose contraddizioni, bugie, intercettazioni e sospetti degli inquirenti. Ma quale sarebbe il movente dell'omicidio? Perché Michele avrebbe ucciso la moglie? I giudici ne sono certi: il vigile del fuoco avrebbe ucciso la moglie, strangolandola, per il fatto di aver messo in discussione la sua 'onnipotenza'. Il vero movente però, potrebbe celarsi dietro la relazione di amicizia tra Elena e Damiano Silipo, il famoso 'uomo della Golf', il cui volto insieme agli sms inviati alla donna sono stati resi noti sull'ultimo numero del settimanale Giallo.

L'uomo della Golf e gli sms insistenti: Michele geloso?

Quali sono le ultime news che trapelano sul giallo? Il settimanale Giallo ha ipotizzato il movente dell'omicidio della donna rendendo noti gli sms che l'uomo della Golf, Damiano, avrebbe inviato ad Elena e dei quali con ogni probabilità sarebbe venuto a conoscenza anche il marito Michele, ora in carcere con l'accusa di omicidio volontario e occultamento. Si nasconde dietro il rapporto di amicizia sempre più forte tra Elena Ceste e Damiano il movente dell'omicidio? Il settimanale ha ricostruito quanto sarebbe avvenuto alcuni giorni prima della scomparsa della donna. Dalle ultime notizie apprendiamo che tra la donna e l'uomo della Golf, nonché padre di un compagno di classe dei figli, sarebbe nata una forte amicizia culminata con alcuni sms agli occhi di Michele 'ambigui'.

I migliori video del giorno

Accusato sin dall'inizio da Buoninconti - si sospetta al solo fine di depistare le indagini - Damiano, proprio quattro giorni prima della scomparsa di Elena Ceste, avrebbe mandato numerosi ed insistenti sms senza tuttavia ricevere alcuna risposta. Il motivo è presto detto: il cellulare della donna sarebbe stato in possesso di Michele che avrebbe così avuto modo di leggere il loro scambio di sms.

Stando alle news che trapelano dal settimanale, dunque, in preda alla gelosia dopo la lettura degli sms tra Elena Ceste e l'uomo della Golf, Michele Buoninconti avrebbe ucciso la moglie, strangolandola in camera da letto per poi occultarne il cadavere a 800 metri dalla loro abitazione. Molti sms inviati nella giornata del 20 gennaio dello scorso anno, sono stati fedelmente riportati sulle pagine di Giallo: si legge un uomo insistente, che continua a chiamare Elena "amica mia" ma che non si dà pace per le non risposte della donna, giustificate dal fatto che il cellulare, al momento della ricezione degli sms, si trovasse nelle mani di Michele. Potrebbe essere davvero questo il movente dell'omicidio? Per le novità su questo e altri importanti casi di cronaca vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" in cima a questa news.