Non si fermano le indagini per cercare di scoprire la verità sul caso di Elena Ceste, la trentasettenne mamma di Costigliole d'Asti scomparsa più di un anno fa e ritrovata morta lo scorso 18 ottobre in un canale di scolo, il Rio Mersa, nei pressi della sua abitazione dove viveva con il marito Michele Buoninconti. Il quarantaquattrenne vigile del fuoco si trova ancora rinchiuso nel carcere di Quarto d'Asti dopo essere stato arrestato lo scorso 29 gennaio. Gli inquirenti sono convinti che ad uccidere Elena Ceste ad occultarne il cadavere sia stato proprio il marito, in un impeto incontrollabile di gelosia, dovuto al fatto che la moglie avrebbe avuto delle relazioni virtuali con altri uomini.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Le ultime news sul caso di Costigliole d'Asti sono riportate dal settimanale "Giallo", che si occupa ormai da più di un anno della triste vicenda. 

Ecco chi potrebbe conoscere la verità sul caso di Costigliole d'Asti

Secondo il settimanale, la figlia maggiore di Elena Ceste e Michele Buoninconti potrebbe essere l'unica persona a sapere tutta la verità sul giorno della scomparsa della madre, avvenuta il 24 gennaio dell'anno scorso.

I magistrati hanno infatti deciso di sottoporre la giovane ad un nuovo interrogatorio, con l'aiuto di uno psicologo. Ricordiamo che la figlia di Elena Ceste aveva dichiarato agli inquirenti che la madre era presente durante la colazione del 24 gennaio e che non aveva notato nulla di strano quel giorno. Gli inquirenti, però, ritengono che la trentasettenne mamma di Costigliole d'Asti sia stata assassinata da Michele Buoninconti prima della colazione. 

La figlia quattordicenne è stata plagiata da Michele Buoninconti?

Gli investigatori sono convinti che la giovane sia stata plagiata da Michele Buoninconti, che le avrebbe fatto pressioni per non raccontare la verità, anche ricorrendo a minacce dirette. Ora, però, il padre è stato arrestato e da mesi non ha più alcun contatto con i suoi figli, non potendo più influenzarli.

I migliori video del giorno

Dunque, gli inquirenti sperano che dal prossimo interrogatorio della figlia quattordicenne possa emergere finalmente la verità sull'intricatissimo caso di Costigliole d'Asti. La svolta sulla vicenda è vicina?