Annuncio
Annuncio

L'accaduto

18 marzo. Sta per sorgere il sole a Francoforte, quando ci sarebbero già 10 mila persone pronte a manifestare contro l'apertura della nuova sede della Banca Centrale Europea nella città tedesca. Apertura che sarebbe dovuta avvenire con un'inaugurazione ufficiale poche ore più tardi, alle 11 precisamente. Stando alle premesse, quella odierna, seppur non autorizzata, sarebbe dovuta essere una contestazione pacifica. Tuttavia, è evidente che così non è stato. Tra le decine di migliaia di persone radunatesi e poi scese per le strade di Francoforte per mostrare il loro dissenso spicca il gruppo anti austerity e politica capitalista Blockupy, promotore di questa rimostranza pianificata. Infatti, proprio quest'ultimo aveva disposto cinque gruppi di attivisti che sono partiti da diversi punti della città.

I dati

Gli ultimi numeri provenienti dalla Germania parlano di sette auto della polizia bruciate, 90 agenti tedeschi rimasti feriti negli scontri con i manifestanti, i quali sarebbero rimasti feriti a loro volta dopo l'utilizzo dello spray al peperoncino da parte delle forze dell'ordine. Oltre alle vetture è stato dato fuoco anche ai cassonetti circostanti ad una zona che, per quanto successo oggi, può definirsi di guerriglia urbana. Mentre, secondo quanto giuntoci qualche ora fa, le persone arrestate sarebbero 350.

La nuova sede della BCE

"La nuova sede della BCE è un edificio moderno per una banca centrale moderna", disse tempo addietro l'attuale Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi.
Tempo fa, la Corte dei conti europea formulò una raccomandazione a tutte le istituzione europee, dalla quale si evinceva che occupare immobili di proprietà, e non presi in locazione, fosse molto più economico a lungo termine. Così, facendo tesoro di quanto detto nell'esortazione, la BCE decise di realizzare la nuova sede a Francoforte, nel sito della Grossmarkthalle, ovvero i vecchi mercati generali della città. Tuttavia, già il Trattato di Maastricht del 1992 stabilì che la BCE avrebbe avuto una sede nel centro tedesco sul Meno. Prima di questa nuova collocazione, la Banca Centrale Europea svolgeva la propria attività negli uffici, in affitto, della Eurotower. Dunque, in seguito a questa sorta di disposizione cui riferimento sopra, la BCE, successivamente alla valutazione di 35 punti, ha scelto di disporsi e di far sorgere i nuovi edifici nell'area della Grossmarkthalle, preferendo integrare la struttura già esistente nel nuovo progetto di costruzioni.

Blockupy: "É giunto il tempo di agire!"

"Cari amici e compagni da tutta Europa, in meno di due settimane, il 18 marzo, migliaia di persone da tutta Europa e Germania verranno a Francoforte per unirsi alle azioni transnazionali e diffuse a livello europeo quando la BCE inaugurerà il suo nuovo quartier generale. Verranno nella città per un giorno di protesta contro il regime della crisi della Troika e dell'UE, portato avanti in primo luogo dal governo tedesco. Quel giorno sarà all'insegna della resistenza europea. Ma sarà anche un giorno di solidarietà forte, in particolare con il popolo greco [...]. Il loro rifiuto di inchinarsi al ricatto dà speranza alle persone di tutta Europa. Questo è il motivo per cui diciamo: è tempo di agire".

Scriveva così, in una nota diramata sul proprio sito, il gruppo di protesta Blockupy prima della manifestazione del 18.