Importante novità a margine del caso Maurantonio, il ragazzo originario di Padova precipitato dal quinto piano dell'hotel da Vinci di Milano esattamente 38 giorni fa. L'inchiesta vede infatti un significativo cambio al vertice, con il pubblico ministero Claudio Gittardi a lasciare il testimone ad Alberto Nobili, già coassegnatario delle indagini. Gittardi è stato infatti trasferito a Sondrio, da qui la scelta di affidare l'inchiesta a Nobili che sarà coadiuvato dal pm Giancarla Serafini.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Le ultime news sulla morte di Domenico Maurantonio aggiornate ad oggi 18-06 si rifanno dunque ad un cambio di assetto nella squadra degli inquirenti incaricati di fare luce sulla vicenda ma anche sul nuovo interrogatorio cui sono stati sottoposti i genitori del ragazzo, Bruno Maurantonio e Antonia Comin.

I due sono tornati su alcune dichiarazioni già messe a verbale e sono stati informati del cambio di competenze nello svolgimento delle indagini. Ieri si è anche tenuto l'ennesimo sopralluogo in hotel effettuato questa volta dal medico legale ingaggiato dai due coniugi. I genitori di Domenico paiono in definitiva più che intenzionati a fare luce sul mistero che aleggia ancora attorno alla morte del figlio.

Novità e ultime news Domenico Maurantonio oggi 18 giugno: nuovo sopralluogo in hotel, si cerca di accertare la dinamica dei fatti

E' stato Massimo Montisci in qualità di medico legale ad effettuare il sopralluogo al quinto piano dell'hotel Da Vinci da dove è precipitato quella maledetta notte Domenico. Gli accertamenti, eseguiti ieri pomeriggio, seguono a quelli già effettuati dalla Polizia Scientifica che nei giorni scorsi si è servita di un fantoccio per cercare di ricostruire la dinamica dei fatti. Come già sottolineato, la tesi dell'incidente perde terreno anche e soprattutto per via dei residui di pelle trovati sotto le unghie di Domenico, che insieme al livido ritrovato sull'avambraccio del ragazzo fanno pensare gli inquirenti ad un'ipotetica colluttazione o comunque ad un contatto. Le ultime news sulla morte di Domenico Maurantonio aggiornate ad oggi 18 giugno si concentrano dunque sulla dinamica dei fatti, con una domanda che a questo punto sorge spontanea: con chi può mai aver avuto questo contatto Domenico?



E qui si ritorna inevitabilmente come in un cerchio (o in un labirinto) alle testimonianze rilasciate dai compagni di scuola del ragazzo, che hanno sottolineato come si siano accorti solo alle 6.30 del mattino che il ragazzo non era più in camera. La madre di Domenico ha già messo in dubbio la ricostruzione offerta da alcuni dei compagni di scuola sulla scia di quanto fatto anche dagli avvocati di famiglia che hanno parlato di 'ipotesi fantasiose'. La sensazione insomma è che la chiave per capire la verità stia nel racconto degli amici di Domenico che potrebbero essere gli unici testimoni di quanto accaduto. I ragazzi verranno riascoltati a giorni con la speranza che possano emergere dettagli più utili all'inchiesta.