Lei lo lascia dopo 12 anni insieme , lui taglia in due tutti gli oggetti acquistati in comune e ne vende letteralmente la metà su eBay. E’ la surreale storia che si ricostruisce dal video “für laura”, “per Laura”, apparso sul sito YouTube tre giorni fa e che ha ricevuto sinora più di un milione e mezzo di visualizzazioni. L’uomo, un tedesco che non ha reso nota la propria età ed identità, riassume il tutto in poche frasi all’inizio ed alla fine del video: su una schermata nera appare infatti la scritta in tedesco “grazie per 12 ‘begli’ anni insieme, Laura!!!!!!!!!!”. Subito dopo, “ti sei davvero guadagnato la metà ;-)”. Con tanto di faccina che strizza l’occhio. Quindi si può assistere all’ordalia dei tagli: il primo è l’iPhone 5 (forse non il modello più recente, ma che dà comunque luogo ad una scena da colpo al cuore per gli appassionati della mela di Cupertino), segato in due al banco, poi le sedie, il televisore, il letto e, infine, il “dimezzamento” forse più impressionante, quello dell’Opel Corsa appartenuta alla coppia. Il tutto in una serie di immagini accuratamente montate, con tanto di musica di sottofondo. E alla fine, l’ultima stilla di rabbioso sarcasmo: “cari saluti al mio ‘successore’!!!!!!”, a suggerire che la rottura, quella fra i due, abbia avuto origine da un tradimento di lei. Il video, però, non si chiude prima che compaia, in rosso, un’ultima scritta: “Copyright © 2015”.

Forse una mera operazione di marketing intelligente ad opera di un artista fai da te, forse il gesto creativo di un amante tradito che ha pensato di sfogare la propria collera in modo originale e provocatorio, probabilmente una mescolanza delle due. Di certo nella descrizione del video appare, come da copione, il link alle aste su eBay degli oggetti che si possono vedere nel filmato, oltre ad alcuni “inediti”. Le operazioni di taglio visibili sono sicuramente opera di qualcuno che opera con perizia ed esperienza e gli oggetti presentano dei tagli netti e puliti che è difficile non apprezzare. Le aste correlate non solo sono reali, come è facilmente possibile verificare, ma tutte hanno ricevuto delle offerte: nel tempo in cui questo articolo è stato scritto, la sola automobile ha visto due rilanci che hanno aumentato l’offerta del 25%.

Pare insomma che nell’era del web 2.0 anche le reazioni sconsiderate degli ex, vere o fasulle che siano, possano diventare una merceAbbiamo provato a contattare l’autore del video per saperne di più; se siete interessati a ricevere aggiornamenti al riguardo appena disponibili, cliccate sul pulsante “Segui” in cima all’articolo.