Uno dei casi di Cronaca Nera che ha catalizzato le attenzioni dei media nazionali è quello di Mario Bozzoli, l'imprenditore di Marcheno scomparso nel nulla lo scorso 8 ottobre. La moglie lo aspettava come sempre dopo il lavoro, ma Bozzoli non è più rientrato a casa. Che cosa gli è successo? Gli inquirenti ritengono che la sua scomparsa sia strettamente legata alla morte di Giuseppe Ghirardini, l'operaio che lavorava nella stessa ditta di Mario Bozzoli. Non sono ancora molto chiari i rapporti tra i due; le sorelle di Ghirardini hanno sempre affermato che Beppe e Mario sarebbero stati molto amici. Secondo la testimonianza di un operaio della fonderia, invece, Bozzoli e Ghirardini avrebbero avuto numerosi screzi.

In ogni caso, pare che sia molto vicina la svolta su questo complesso giallo: quattro persone, infatti, sono state iscritte al registro degli indagati. Si tratta di due operai e dei nipoti dell'imprenditore scomparso, Alex e Giacomo Bozzoli. Nelle ultime ore sono emerse indiscrezioni che potrebbero contribuire alla svolta del caso. Ecco tutti i dettagli. 

Un indizio incastra i nipoti di Mario Bozzoli?

La trasmissione "Pomeriggio Cinque" ha diffuso un'importante notizia che riguarda il caso di Mario Bozzoli: i carabinieri hanno perquisito le case dei quattro indagati e avrebbero trovato tracce di cianuro. Pare dunque che l'imprenditore sia stato assassinato, come hanno sempre ritenuto gli inquirenti. Ma per quale motivo Alex e Giacomo Bozzoli avrebbero voluto uccidere suo zio? Sembra che ci siano state delle frequenti liti tra Mario, suo fratello Adelio e i suoi nipoti.

I migliori video del giorno

Sottolineiamo comunque che l'indiscrezione riportata da "Pomeriggio Cinque" non è stata ancora confermata ufficialmente dalla Procura di Brescia. Se però venisse appurata, saremmo molto vicini alla svolta di questo difficile caso. Non dimentichiamo, infatti, che Giuseppe Ghirardini è morto per avvelenamento, dato che nel suo stomaco è stata trovata una capsula di cianuro. Non si esclude dunque che qualcuno abbia ucciso sia Mario che Beppe. L'impressione è che la soluzione del doppio giallo di Marcheno sia nell'aria