Un leone di montagna è stato ucciso da un cacciatore non ancora identificato, e la foto del suo cadavere mostra la crescita di denti ad un lato della testa. Secondo l’Idaho State Journal è stato ritrovato da funzionari controllori della fauna selvatica di zona che hanno inviato foto ai loro uffici regionali di Pocatello. La deformazione non è però dovuta ai capricci climatici del pianeta. Il biologo Zack Lockyear ha dichiarato in un’intervista allo stesso giornale che si tratta di una foto bizzarra che vale la pena di approfondire. Infatti i funzionari non hanno potuto spiegare pienamente l’anomala deformità sulla testa del leone, ma hanno rilanciato alcune teorie sul perché l’animale abbattuto aveva i denti, e quelli che apparivano essere baffi o vibrisse cresciuti dalla parte opposta del cranio.

Le ipotesi

L’ipotesi più apprezzata sembra essere quella che potrebbero essere resti di un gemello siamese dell’animale, morto nel grembo materno e conseguentemente assorbito dall’altro feto. La seconda ipotesi è quella che l’apparente deformità fosse dovuta ad un tumore chiamato teratoma, un tipo di tumori composti da tessuti che possono sviluppare addirittura denti, capelli e dita dei piedi. Tumori però estremamente rari negli animali e persino nell’uomo. Inoltre i funzionari hanno dichiarato che i biologi della regione non hanno mai riscontrato finora una deformità simile, ma questa non è una spiegazione accettabile a causa della rarità della malattia. Non vengono prese in considerazione, nonostante tutto, spiegazioni sulla tossicità dell'inquinamento ambientale, dato che nella zona del ritrovamento non ci sono simili minacce.

I migliori video del giorno

La battuta di caccia

Il leone di montagna è stato ucciso alla fine dell'anno scorso, dopo che era stato visto attaccare un cane del cacciatore nel terreno di sua proprietà. Infine l’ha poi abbattuto dopo averlo inseguito sul terreno stesso e quindi attraverso le colline. Durante la battuta di caccia, durata tre ore, il cacciatore ha rintracciato l’animale con l’aiuto degli altri suoi cani ed ucciso il grande felino. Il cane che era rimasto ferito è poi sopravvissuto all’attacco. I leoni di montagna possono essere legalmente cacciati in Idaho e sono trattati durante le battute con procedure simili a quelle usate per le alci ed i cervi. Possono però essere perseguiti solo in determinate stagioni in zone che sono aperte alla caccia solo da cacciatori con la giusta licenza.