Giungono importanti indiscrezioni su due casi della cronaca italia che hanno catalizzato l'attenzione dei media, quelli che riguardano Yara Gambirasio, la ragazzina tredicenne morta sei anni fa, e quello di Mario Bozzoli, l'imprenditore di Marcheno scomparso lo scorso 8 ottobre. Ha fatto molto discutere cio che è avvenuto durante l'ultima udienza del processo a Massimo Bossetti. Novità anche per quanto riguarda il giallo di Marcheno, dato che è stata interrogata la moglie di Giuseppe Ghirardini. Ecco tutti i dettagli delle ultime indiscrezioni. 

Caso Yara, rissa in aula

L'ultima udienza del processo a Massimo Bossetti, accusato di avere assassinato Yara Gambirasio, è stata sospesa ed è stata rinviata al prossimo 15 gennaio 2016.

La sospensione è stata dovuta ad una rissa verbale tra il legale Enrico Pelillo, difensore di parte civile, e Claudio Salvagni, l'avvocato di Massimo Bossetti. Lo scontro è nato dopo le domande del pm Letizia Ruggeri ad Ezio Denti, il consulente della difesa che stava deponendo la sua perizia. Le domande rivolte a Denti su dove avesse conseguito la laurea hanno fatto infuriare Claudio Salvagni. Si è poi scoperto che Denti ha subito una condanna per falso dieci anni fa. Il legale di Bossetti e il pm Ruggeri sono in seguito stati calmati da Antonella Bertoja.

Mario Bozzoli, interrogata a moglie di Ghirardini

Giungono importanti novità anche per quanto riguarda il caso di Mario Bozzoli, misteriosamente scomparso lo scorso 8 ottobre. Non sono ancora terminate le analisi sulle scorie dei forni e sul materiale ritrovato nella ditta gestita da Mario Bozzoli e dal fratello Adelio.

I migliori video del giorno

Intanto, l'Ansa ha rivelato che poche ore fa è stata interrogata come persona informata sui fatti la ex moglie brasiliana di Beppe Ghirardini, l'operaio trovato morto il 18 ottobre scorso, ovvero dieci giorni dopo la scomparsa di Mario Bozzoli. La donna, infatti, ricevette ben nove chiamate dall'ex marito, alle quali lei non rispose; inoltre, la moglie inviò a Ghirardini dei messaggi su WhatsApp, che l'operaio non riuscì a leggere. Quelle parole, però, furono lette da qualcuno, comue dimostra la doppia spunta blu. La donna ha dato informazioni su questi fatti e ha aggiunto che Giuseppe Ghirardini non avrebbe avuto alcun motivo per suicidarsi.