Nuovo attentato terroristico in Francia nonostante l'elevato stato di allerta lanciato dagli organi di intelligence internazionali. La possibilità di un attacco al paese scongiurato durante la manifestazione di Francia Euro 2016 si è però palesata qualche giorno dopo la fine del torneo continentale calcistico: un attacco terroristico ha portato nuovamente il paese nel terrore con un camion guidato da un 31enne di origine tunisina che ha falciato centinaia di persone lasciando sull'asfalto del tratto di lungomare della città di Nizza 80 morti e circa 100 feriti nella giornata di celebrazione della festa nazionale transalpina.

Attentatoredeceduto

I fatti sono accaduti sul tratto costiero denominato "La promenade Des Anglais" dove la gente presente ha assistito all'arrivo di un Tir di colore bianco guidato da un 31enne che giunto sul posto ha iniziato la sua folle corsa falcidiando i presenti uno dopo l'altro e lasciando a terra decine di persone presenti sul posto intente a rendere omaggio alla festività del 14 luglio, festa nazionale francese con la presa della Bastiglia. Una volta diramata la folla, l'attentatore ha fermato l'automezzo armandosi con una pistola ed iniziando a sparare verso i superstiti.

A fermare il ragazzo sono stati pochi minuti dopo gli agenti di polizia transalpina presenti sul posto che hanno iniziato a sparare con una pioggia di colpi contro la cabina dell'automezzo nel quale si era rifugiato l'attentatore uccidendolo e ponendo fine all'attentato.

Secondo alcuni testimoni presenti sul posto non sarebbe stato solo l'attentatore di Nizza: insieme a lui secondo una prima ricostruzione sul mezzo sarebbero stati presenti altri due o tre uomini fuggiti via prima di essere raggiunti dagli agenti per i quali è iniziata ora una ricerca. Sul mezzo, secondoalcune indiscrezioni rilanciate dalquotidiano francese "Le Figaro", sarebbe stato trovato dopo i controlli un vero arsenale con granate e armi pronte ad essere usate contro le persone presenti in strada.

Segui la nostra pagina Facebook!