Le notizie delle ultime ore non lasciano alcun tipo di dubbio: si tratta dell'incidente ferroviario più grave mai successonel nostro Paese. In molti concordano nel paragonare questo scenario apocalittico a quello di un disastro aereo.Erano circa le 11 di questa mattina, Martedì 12 luglio, quando si è verificatolo scontro frontale tra i due convoglidelle Ferrovie del Nord Barese, sul binario unico tra Andria e Corato in Puglia. Al momento, i dati ufficiali sembrano confermare25 morti e 50 feriti(molti dei quali ricoveratiin codice rosso). Le ricerche non si fermano, sia daparte dei soccorritori siaper iniziativa di parenti e conoscenti delle potenziali vittime.

La procura di Trani ha avviato un'inchiesta per disastro ferroviario ed omicidio colposo plurimo: le teorieal vaglio degli inquirenti sono molteplici ma, alla luce dei più recenti aggiornamenti, si rafforzal'ipotesi che il tutto possa essere stato provocato da un errore umano.

Renzi:Non lasceremo soli i pugliesi

Erano circa le 20.10 quando il Presidente del Consiglio Matteo Renzi si è recato sul luogo dell'incidente ferroviario, svolgendo un sopralluogo per capire l'entità della disgrazia e ringraziando personalmente tutti i soccorritori impegnati nelle operazioni di recupero, visibilmente sconvoltie, allo stesso tempo, commossi. Alle 21.29, il premiersi èdiretto alla Prefettura di Bari, presiedendo una riunione del centro di coordinamento soccorsi per stabilire le modalità di lavoro da seguire durante le prossime ore.

Pugliesi in fila per donare il sangue

Enorme la solidarietà del popolo pugliese: dopo l'appello rimbalzato tra le diverse pagine dei più noti social network, al fine di cercare donatori di sangue che potessero offrire un valido supporto per le cure d'emergenza da prestarealle vittime, una marea di gente ha affollato gli ospedali per dare il proprio contributo, tanto da "costringere" il personale a rimandarne a casa alcuni, chiedendo però agli stessi di ritornare nuovamente nei giorni successivi.

Il cordoglio di Papa Francesco

Venuto a conoscenza delle notizie relative al gravissimo incidente ferroviario, Papa Francesco ha diramato un telegramma nel quale esprimela sua più sentita partecipazione all'immenso dolore che sta colpendo tantissime famiglie direttamente coinvolte in questo tragico evento. La Chiesa, assicura, farà sentire la sua presenza anche in questo caso.

Segui la nostra pagina Facebook!